False Fideiussioni, a Torino tre denunce dalla Guardia di Finanza

Guardia di FinanzaTre amministratori di una società finanziaria che avevano emesso polizze fideiussorie per 460 milioni di euro senza avere le necessarie autorizzazioni sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza di Torino.

Nell’ambito delle indagine sono state sequestrate quasi 6.000 polizze, emesse illegalmente.

Tra le vittime del figurano ministeri, Prefetture, Questure, uffici dell’Agenzia delle Entrate e delle Dogane, dell’Inps e dell’Asl. E ancora Regioni, Province e numerosi comuni di tutta Italia.

L’operazione è parte dell’inchiesta che nel dicembre del 2012 ha portato all’arresto dell’assicuratore A. C., residente in Svizzera, ma domiciliato a Torino, e di suoi due complici. I tre uomini avevano avviato una raccolta abusiva del risparmio, rastrellando una somma di circa 20 milioni di euro poi trasferiti all’estero. Circa seicento i risparmiatori truffati, che venivano allettati dagli alti tassi di interesse.

La società finanziaria dedita all’emissione di polizze fideiussorie false è stata individuata nel corso dei successivi controlli effettuati dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Torino sul reticolo di società architettato dal “Madoff” torinese.

False Fideiussioni, a Torino tre denunce dalla Guardia di Finanza ultima modifica: 2014-06-23T13:19:42+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: