Fannie Mae, ancora in perdita ma in miglioramento rispetto al passato

Fannie Mae ha registrato una perdita netta di appena $1,2 miliardi nel secondo trimestre 2010, se paragonata agli $11,5 miliardi del primo trimestre del 2010.

{jcomments on}Nuovo book mutui: dal 2008, Fannie Mae ha alzato i propri standard di sottoscrizione dei mutui e ha progressivamente ridotto l’acquisizione di mutui rischiosi in modo da sostenere il concetto di lending sostenibile.

L’impatto di questo cambiamento si è già visto sui numeri del 2010 che presentano un basso tasso di frode e la società sostiene che questi mutui saranno certamente redditizi nel futuro.
Fannie Mae ha stimato che i prezzi delle case siano aumentati del 2,2% nel secondo trimestre 2010, ma sono sotto del 16,9% rispetto al loro picco del 2006.
Prevede inoltre che la vendita delle case rimanga però piatta almeno fino a fine anno.

Fannie Mae, ancora in perdita ma in miglioramento rispetto al passato ultima modifica: 2010-08-06T15:12:20+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: