Fed, a dicembre probabile aumento dei tassi

Federal Reserve Fed

La sede della Fed a Washington

A dicembre la Fed è intenzionata ad alzare i tassi di riferimento nonostante l’inflazione si ancora ferma. È quanto emerge dai verbali della riunione degli scorsi 19 e 20 settembre del Fomc, il Federal open market committee, il braccio di politica monetaria della banca centrale statunitense.

“Quasi tutti i membri del Fomc sono stati d’accordo nell’indicare un approccio graduale nell’alzare i tassi sarà probabilmente necessario”, si legge nei verbali. “Molti”, c’è ancora scritto hanno tuttavia espresso preoccupazione i merito alla possibilità che l’inflazione eccessivamente bassa “possa riflettere non solo fattori transitori ma anche sviluppi che potrebbero risultare più persistenti”.

Alcuni membri del Federal open market committee hanno chiesto “pazienza” nel rimuovere l’approccio accomodante della Federal Reserve. “Una valutazione dei trend dell’inflazione è necessaria”, spiegano le minute.

A settembre l’intero comitato fu d’accordo nel decidere che era appropriato lasciare i tassi invariati all’1-1,25%.

In quell’occasione l’istituto ha segnalato l’intenzione di alzare il costo del denaro un’altra volta nel 2017 dopo le strette di marzo e giugno. Da allora le probabilità che ciò succeda sono salite e si trovano ora all’86,7%.

Fed, a dicembre probabile aumento dei tassi ultima modifica: 2017-10-20T17:19:09+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: