Fed, Evans: necessario procedere con prudenza nel rialzo dei tassi

Federal Reserve Fed

La sede della Fed a Washington

“Se l’inflazione non raggiungerà l’obiettivo del 2% entro la fine dell’attuale ciclo economico, la Federal Reserve avrà difficoltà a combattere la prossima recessione. Anche se aspettasse fino a metà anno per intervenire, potrebbe realizzare comunque i tre aumenti dei tassi previsti, se necessari”. Questa l’opinione di Charles Evans, presidente della Fed di Chicago, intervenuto a un incontro organizzato dall’American council of life insurers a Palm Beach, in Florida.

Evans, che non sarà quest’anno membro votante del Fomc, Federal open market committee, il braccio della Fed che si occupa di politica monetaria, era già intervenuto sulla questione dei rialzi programmati dei tassi, indicando la necessità di procedere con prudenza e di privilegiare una strategia attendista.

Dai verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve del 12-13 dicembre è emerso che la maggior parte degli esponenti della Banca centrale statunitense è favorevole a un “rialzo graduale” dei tassi.

Fed, Evans: necessario procedere con prudenza nel rialzo dei tassi ultima modifica: 2018-01-18T17:04:20+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: