Fed, la prossima settimana aumento dei tassi

Federal Reserve Fed
La sede della Fed a Washington

A larghissima maggioranza gli addetti ai lavori attendono che la Federal reserve alzi i tassi nel corso del meeting in programma per il 14 giugno. Un altro aumento, il terzo nel corso dell’anno, dovrebbe poi essere disposto in autunno.

Al momento il costo del denaro è allo 0,75-1%. Secondo i future sui Fed Funds, utilizzati per scommettere sulle mosse della banca centrale Usa, esiste il 99,6% di probabilità si verifichi un aumento dei tassi. Entro fine anno inoltre l’istituto guidato da Janet Yellen intende iniziare a ridurre il suo bilancio arrivato a valere 4.500 miliardi di dollari, frutto degli acquisti di treasury e bond ipotecari negli anni della crisi.

Per il 2018 gli economisti prevedono che la Fed confermi la sua politica di “normalizzazione” del costo del denaro, alzando altre tre volte i tassi. I rialzi sarebbero così lenti e graduali, come sottolineato più volte dalla yellen per rassicurare i mercati e gli investitori.

A livello di economia statunitense, malgrado le dichiarazioni iniziali, non è ancora chiaro se e quando l’amministrazione Trump riuscirà in concreto a varare il taglio del prelievo fiscale sui redditi d’impresa e a mettere in pratica un nuovo piano di investimenti in infrastrutture con cui sostenere la ripresa in atto.