Fed: tassi bassi fino al 2016

Fed

La sede della Fed a Washington

L’economia globale sta dando concreti segnali di ripresa. Lo ha confermato nei giorni scorsi il presidente della Fed, Janet Yellen, sottolineando che il suo istituto sarà impegnato nel prossimo periodo a sostenere l’economia degli Stati Uniti mantenendo i tassi bassi almeno fino al 2016.

Yellen ha aggiunto che il piano di acquisto di bond sul mercato non è in alcun modo prestabilito e può conseguentemente essere modificato in qualunque momento. In questo quadro la riduzione degli acquisti di asset, andrà avanti fino a quando l’economia mostrerà segnali di ripresa, mentre in caso di incertezza potrebbe interrompersi e le operazioni della Fed potrebbero adirittura tornare ad aumentare.

Il miglioramento del quadro macroeconomico Usa ha trovato conferma anche nei dati contenuti nel Beige Book, il rapporto sullo stato di salute dell’economia americana che la Federal Reserve pubblica ogni sei settimane.

Frutto dell’analisi condotta nei 12 distretti in cui opera la banca centrale americana, il documento mostra che il settore manifatturiero è migliorato in molte aree, che la spesa per il consumo è cresciuta e che i negozi e gli esercizi commerciali hanno registrato una maggiore attività.

Il rapporto, che verrà utilizzato nella prossima riunione della banca centrale americana in calendario per il 29 e 30 aprile, sottolinea inoltre che il settore immobiliare vede un andamento vario a livello nazionale con la domanda rallentata dai prezzi e da scorte limitate.

Fed: tassi bassi fino al 2016 ultima modifica: 2014-04-17T19:25:42+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: