Federal Student Aid lancia l’allarme: molti studenti americani sono insolventi

William Taggart, chief operating officer di Federal Student Aid, ha rivelato infatti che l’8,9% dei mutuatari che tra l’ottobre 2008 e settembre 2009 era puntuale nei pagamenti, non ha rispettato i termini a settembre 2010: il 7% in più rispetto all’anno precedente. Una crescita che rappresenta la seconda più alta da quanto è stato creato il Federal Student Aid (1987), la più alta in assoluto negli ultimi due anni.

Secondo il report, i valori di crescita sarebbero fortemente influenzati dalle difficoltà di pagamento degli studenti di college che rappresentano circa il 12% di tutti gli studenti americani e il 27,7% di quanti, nell’ottobre del 2008, era in grado di pagare puntualmente la rata del proprio finanziamento. Da due anni a questa parte, tuttavia, quasi la metà dei mutuatari insolventi (il 47,4%) sono studenti di college.

Un altro dato interessante: il 49,4% di studenti che frequentano college statali ha aperto un finanziamento, e di questi ben il 40% è in ritardo con le rate. Nelle università private i valori sono inferiori: il 22,6% degli studenti ha un finanziamento, e di questi il 12,1 fatica a pagare.

Le preoccupazioni aumentano se si guarda al tasso nazionale di disoccupazione sempre più alto: è infatti lecito pensare che questi studenti avranno grosse difficoltà a pagare i propri mutui anche dopo aver conseguito la laurea.

Federal Student Aid lancia l’allarme: molti studenti americani sono insolventi ultima modifica: 2011-05-30T08:04:40+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: