Fenafi, aumento per i dipendenti delle società finanziarie

Un risultato che si aggiunge al precedente di pochi giorni fa: il rinnovo degli accordi collettivi a tutela degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi.

Le intese decorrono da marzo 2011 e hanno validità fino a marzo 2015 e le linee guida seguono chiaramente i recenti orientamenti di Banca d’ Italia, intervenuta dal novembre 2009 con circolari specifiche nel settore della mediazione creditizia e attualmente impegnata a stilare le disposizioni attuative del decreto del Ministero dell’economia del 3 febbraio 2011 in materia di credito ai consumatori.

Le intese per i professionisti del settore del credito – ha affermato il presidente  Martorano – si sono rese necessarie per il comune intento di elevare il livello della professione, ed evitare numerose anomalie che comportano, tra l’altro, un incremento di costi per la clientela, eliminabili in questo settore solo attraverso un’intensa rete di controlli sulla rete di distribuzione dei servizi finanziari. Tra le prossime iniziative previste l’aggiornamento del codice deontologico per mediatori creditizi e agenti in attività finanziaria, nuove intese con le Università italiane per avvicinare il mondo della ricerca e quello del credito e nuovi accordi con altre realtà associative e sindacali”.

Fenafi, aumento per i dipendenti delle società finanziarie ultima modifica: 2011-03-10T15:44:21+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: