Fide, la Banca d’Italia autorizza l’erogazione di finanziamenti al pubblico

Fide LogoCon provvedimento del 23 novembre la Banca d’Italia ha autorizzato Fide s.p.a. alla concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico.
“Nelle prossime settimane provvederemo, come richiesto, a iscrivere nel registro delle imprese le deliberazioni, di aumento del capitale sociale da 3 milioni a 5 milioni di euro e di revisione dello statuto, adottate dall’assemblea straordinaria dell’11 gennaio 2016 così da consentire alla Banca d’Italia la nostra iscrizione nell’Albo unico degli intermediari finanziari – spiega il presidente Aurelio de Gennaro -. La concessione dell’autorizzazione da parte dell’autorità di vigilanza costituisce autorevole riconoscimento degli sforzi da noi compiuti per adeguarci ai severi requisiti richiesti agli intermediari finanziari dalla riforma per poter proseguire l’attività”.