Fiducia in Senato: Ddl concorrenza è legge

Dopo due anni e mezzo dalla sua nascita il Ddl Concorrenza è legge. Il provvedimento che interessa assicurazioni, mercato dell’energia, liberi professionisti, poste, banche ma anche albergatori e farmacie, è approdato al Senato, in quarta lettura, (con la fiducia posta dal governo), con 146 sì, 113 no e nessun astenuto.

“È stata approvata per la prima volta in Italia la Legge annuale per il mercato e la concorrenza – ha dichiarato il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda –. Dopo un iter travagliato di quasi tre anni è un importante segnale di serietà per il Paese. La legge introduce significative novità in tema di assicurazioni, professioni, energia, comunicazioni, ambiente, trasporti, turismo, poste, banche e farmacie con l’obiettivo di stimolare la crescita e la produttività e consentire ai consumatori di avere accesso a beni e servizi a minor costo”.

“Il Mise – ha aggiunto il ministro – è fin d’ora al lavoro per definire nei tempi più brevi possibili tutti i decreti attuativi necessari per la piena efficacia della legge”. Secondo Calenda, in futuro occorrerà tuttavia “ragionare sull’opportunità di procedere con un approccio settoriale eventualmente mediante decreti legge elaborati tenendo conto delle indicazioni dell’Antitrust”.

Disegno di Legge 02 agosto 2017 – Legge annuale per il mercato e la concorrenza – Testo approvato al Senato in quarta lettura

Fiducia in Senato: Ddl concorrenza è legge ultima modifica: 2017-08-05T17:27:32+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: