Fimaa, gli interventi della convention di Roma

94

Fimaa LogoFare il punto sullo stato di salute del settore immobiliare e sui cambiamenti che si stanno verificando nel comparto. È stato questo l’obiettivo della convention annuale organizzata dalla Fimaa, Federazione italiana mediatori agenti d’affari, a Roma, all’interno del Tempio di Adriano.

La prima parte dell’incontro è stata dedicata ad analizzare il tema dell’incompatibilità per gli agenti immobiliari e il cambiamento della relativa disciplina a seguito della legge europea 2018.

190614_fimaaSuccessivamente Luca Dondi dall’Orologio, amministratore delegato di Nomisma, ha presentato un quadro della situazione relativa al mercato immobiliare. Seppure negli ultimi anni si è registrato un aumento costante delle compravendite, ha sottolineato l’esperto, “la sensazione che si respira negli ultimi tempi è che si ci sia qualcosa che non va”.

“La ripresa – ha aggiunto Dondi dall’Orologio – è stata sostenuta dal clima di rinnovata fiducia delle famiglie e delle imprese, ma ora si respira meno ottimismo. Il quadro complessivo è dunque fatto di luci e ombre: ile compravendite crescono ma i prezzi sono fermi e in alcuni casi anche in leggera contrazione. Attualmente c’è una domanda potenziale molto forte, ma è chiaro che non tutta questa domanda è in grado di tramutarsi in un aumento degli acquisti di immobili”.

Parlando delle prospettive l’esperto ha sottolineato che nei prossimi anni il mercato si stabilizzerà dal punto di vista delle compravendite e conoscerà una ripresa dei prezzi sebbene molto moderata.

190614_fimaa2Il presidente della Fimaa Roma, Maurizio Pezzetta, ha analizzato davanti alla platea la situazione di Roma, sottolineando i numerosi problemi da cui è afflitta la Capitale, tra i quali spicca l’eccessiva burocrazia. Luca Montuori, assessore all’Urbanistica del Comune di Roma, ha aggiunto che “manca una riflessione sul fatto che procedere con la stratificazione di norme lascia uno stato di ingovernabilità. Avremmo bisogno di un diverso status per Roma Capitale”.

Al termine dell’incontro una tavola rotonda che ha visto la partecipazione di Antonio Giordano, co-ceo di Idealista Italia, Carlo Giordano, amministratore delegato Immobiliare.it, Luca Rossetto, amministratore delegato Casa.it, Maurizio Pezzetta, presidente Fimaa Roma e Santino Taverna, presidente nazionale Fimaa, ha analizzato il rapporto tra portali immobiliari e agenti immobiliari.

Leggi il precedente articolo sulla Fimaa