Fimaa, a Lamezia Terme un incontro sul protocollo firmato il 3 giugno con l’Enasarco

Fimaa LogoA Lamezia Terme si è svolto ieri un incontro informativo organizzato dalla Fimaa e dall’Enasarco per illustrare agli organi provinciali e regionali di Fimaa-Calabria e Basilicata le novità introdotte dal Protocollo d’Intesa sottoscritto dai due organismi nazionali lo scorso 3 giugno. Rossano Asciolla, segretario generale della Fimaa, ha aperto ufficialmente l’incontro, nel corso del quale è stato illustrato il contenuto del protocollo. Il documento dà la possibilità alle agenzie immobiliari e ai loro collaboratori che non operano come mediatori l’opportunità di regolarizzare la loro posizione contributiva, stabilizzando i rapporti in essere.

L’accordo, spiega una nota, prevede che la regolarizzazione dei collaboratori non abilitati avvenga con contratto di agenzia. Pertanto, sarà obbligatoria la loro iscrizione ad Enasarco e la contestuale iscrizione in Camera di Commercio, nelle apposite sezioni riservate agli agenti di commercio.

La decorrenza contributiva partirà solo dal giorno di effettiva iscrizione ad Enasarco e con l’iscrizione in Camera di Commercio. Così facendo non verranno applicate le restrizioni previste dalla legge Fornero per le partite Iva.

Presente all’incontro anche la presidente Fimaa-Confcommercio Cosenza e vicepresidente Fimaa regionale, Anna Gallo, che ha dichiarato: “Si possono evitare pesanti sanzioni da parte di Enasarco sottoscrivendo il Protocollo d’Intesa. Il documento permette di sanare, tutti i contributi non versati in passato e stabilizzare i propri collaboratori. Bisogna però affrettarsi, per aderire c’è tempo solo fino al 31 luglio. Dal primo agosto 2014 non si potranno più applicare le norme previdenziali e assistenziali di favore previste dal Protocollo”.

Fimaa, a Lamezia Terme un incontro sul protocollo firmato il 3 giugno con l’Enasarco ultima modifica: 2014-07-16T17:42:51+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: