Finanza.tech lancia Speedy, prestito per le pmi. Liquidità in 72 ore

Finanza.tech lancia “Speedy”, un nuovo tipo di finanziamento che, nella maggior parte delle operazioni, individua il partner migliore in un panel di investitori selezionati consentendo di ottenere liquidità in un massimo di 72 ore dalla richiesta, per importi fino a 150.000 euro. Lo ha annunciato oggi la fintech company che mette a disposizione le sue competenze per valutare il merito creditizio delle piccole o medie imprese che ne facciano richiesta, elaborando il dettaglio del finanziamento e rilasciando la documentazione necessaria per l’ottenimento.

Finanza.tech in circa due giorni lavorativi “elabora l’operazione e individua l’investitore migliore all’interno di un panel di partner selezionati, che eroga il finanziamento sul conto dell’impresa cliente”, dichiara in una nota.

Il tasso d’interesse applicato per questo tipo di operazione è leggermente più elevato di un normale finanziamento, tuttavia “le imprese possono guadagnarci in termini di tempestività e di semplicità nel processo di ottenimento che difficilmente ha eguali nel panorama bancario e degli istituti di credito italiani”.

La fintech spiega che la velocità è un elemento “da considerare sia nella preparazione delle pratiche, che nell’effettiva erogazione del denaro: la semplificazione dei processi, grazie al supporto della piattaforma digitale, permette agli analisti finanziari di rispondere con una prontezza che banche o altri istituti di credito tradizionali difficilmente potrebbero sostenere”.

Lo strumento del finanziamento Speedy punta dunque sulla variabile del tempo. “Il vantaggio di ricevere un prestito da un terzo immediatamente ha degli impatti notevolmente positivi sulle imprese: se un imprenditore identifica un’opportunità oggi, il beneficio di avere immediatamente la liquidità necessaria per coglierla è importante, se non essenziale”, conclude la società.