Findomestic, fiducia in calo ma propensione al risparmio: un aprile contraddittorio per gli italiani

Per il secondo mese consecutivo, è cresciuta la previsione di poter risparmiare, segno che sussiste un sentimento positivo per poter superare le difficoltà contingenti. Segna, invece, una battuta d’arresto la fiducia degli Italiani nella situazione attuale del paese: ad aprile risulta infatti inferiore ai valori registrati nello stesso periodo degli ultimi due anni, ed è molto al di sotto della soglia positiva.

Gli italiani in generale, eccezion fatta per quanti possiedono un’istruzione universitaria, mostrano una fiducia in calo. Se si esamina lo spaccato geografico le aree più positive sono il Centro e il Nord Est. Certamente su questo andamento negativo della fiducia hanno influito il tema caldo dell’immigrazione e le diatribe all’interno della maggioranza di governo.

Interessanti le previsioni di acquisto a tre mesi, con il comparto elettrodomestici in calo. Tuttavia, le previsioni d’acquisto dei piccoli elettrodomestici sono comunque superiori a quelle di aprile 2010, mentre per i bruni e i bianchi il dato è peggiore. Se si confrontano le previsioni di spesa massima, quelle dei bruni e dei piccoli sono in crescita con prezzi medi di 752 euro e 187 euro, mentre le previsioni di spesa massima per i bianchi sono in calo con uno scontrino medio di 782 euro.

In calo anche l’elettronica di consumo, anche se le previsioni d’acquisto sono migliori rispetto a un anno fa. Nella telefonia le previsioni di spesa massima sono in lieve crescita (183 euro), mentre quelle del comparto informatico sono in lieve calo (538 euro).

Continua la corsa degli scooter e delle auto usate, male le nuove, così come le previsioni di spesa massima che sono invece tutte in calo. Per le auto usate in particolare il dato è 4.357 euro, per quelle nuove di 19.630 euro e per gli scooter di 3.269 euro

Dati confortanti arrivano dal tempo libero, complice la bella stagione che incentiva le spese per viaggi e vacanze: ad aprile i valori sono superiori a quelli del 2010.

Infine aumentano le intenzioni di ristrutturare case e appartamenti, mentre sono in calo le previsioni di acquisto di mobili e arredamento. La cifra massima prevista per l’acquisto di mobili è in crescita e si assesta su un valore di 4.702 euro.

Findomestic, fiducia in calo ma propensione al risparmio: un aprile contraddittorio per gli italiani ultima modifica: 2011-05-06T09:11:15+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: