FinecoBank: nel 2013 utile netto a 36,9 milioni, in crescita del 36,6%

Fineco LogoIl consiglio di amministrazione di FinecoBank S.p.A. ha approvato i risultati al 31 marzo 2014. Il totale delle attività finanziarie, si legge in una nota, ha raggiunto i €45,6 miliardi, con un incremento del 4,6% rispetto a fine 2013, grazie ad una raccolta netta di €1,1 miliardi – la più alta nella storia della Banca – ed un effetto positivo collegato all’andamento del mercato di circa €950 milioni. 

Il saldo della raccolta gestita si è attestato a €20,3 miliardi, con un incremento del 3,8% rispetto ai €19,5 miliardi al 31 dicembre 2013, grazie ad una raccolta netta di €625 milioni trainata dai fondi comuni ed, in particolare, dai prodotti ad open architecture guidata (che rappresentano il 29,0% del patrimonio gestito e 12,9% della raccolta gestita totale alla fine del trimestre).

Il saldo della raccolta diretta è pari a €13,3 miliardi, rispetto ai €12,5 miliardi al 31 dicembre 2013, evidenziando un incremento del 5,9%, grazie alla costante crescita della liquidità transazionale della clientela, a testimonianza del significativo successo riscontrato dai prodotti e servizi offerti dalla Banca. 

Il saldo della raccolta amministrata è aumentato a €12,1 miliardi, corrispondente ad un incremento del 4,5% rispetto a €11,5 miliardi al 31 dicembre 2013, nonostante il consistente ribilanciamento di quest’ultima in favore della raccolta gestita, grazie al positivo effetto legato all’andamento del mercato. 

Il numero di promotori finanziari della rete Fineco alla fine del primo trimestre è salito a circa 2.480 unità, in aumento del 1,7% rispetto a fine dicembre 2013 e del 5,2% rispetto alla fine del primo trimestre 2013.

La crescita del totale attività finanziarie ha fatto registrare un incremento dei ricavi totali a €112 milioni, in aumento del 13,4% rispetto ai €99 milioni riportati nel primo trimestre 2013. Il totale costi operativi del trimestre è rimasto sostanzialmente stabile a €50,8 milioni, rispetto ai €51,2 milioni del primo trimestre 2013, beneficiando della significativa leva operativa del business di Fineco e di un continuo monitoraggio dei costi, che hanno portato ad una riduzione del cost / income ratio al 45,3% rispetto al 51,7% del primo trimestre 2013.

L’utile netto del periodo si è attestato a €36,9 milioni, +36,6% rispetto ai €27,0 milioni registrati nel primo trimestre 2013.

Il numero dei clienti di Fineco si è attestato a circa 917 migliaia, in crescita del 2,1% rispetto a circa 898 migliaia di fine 2013.

Nel corso del primo trimestre 2014, Fineco ha inoltre registrato un ulteriore rafforzamento dei propri coefficienti patrimoniali: il CET1 ratio, calcolato sulla base della regolamentazione di Basilea 3 (transitional), si colloca a circa 16% al 31 marzo 2014.

Nello stesso periodo il patrimonio netto si è attestato a €455,8 milioni, in aumento dell’8,7% rispetto al dato a fine 31 dicembre 2013 di €419,1 milioni. 

Leggi il comunicato

FinecoBank: nel 2013 utile netto a 36,9 milioni, in crescita del 36,6% ultima modifica: 2014-05-13T14:51:04+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: