Finecobank, nel 2018 utile netto di 244 milioni (+11,8%)

4

Fineco LogoFinecobank ha chiuso il 2018 con un utile netto rettificato per le poste non ricorrenti in aumento a 244,4 milioni (+11,8%) e ricavi totali per 628,3 milioni (+7,1%) rispetto al 2017.

Il dividendo proposto è di 30,3 centesimi per azione in crescita del 6,3% anno su anno.

Il margine di interesse si attesta a 278,7 milioni di euro in aumento rispetto ai 264,8 milioni di euro del 2017 (+5,2% anno su anno). Le commissioni nette salgono a 300,4 milioni di euro contro ai 30,4 milioni di euro rispetto all’anno precedente (+11,2%). I costi operativi si confermano “sotto controllo” a 244,1 milioni di euro (+4,7% anno su anno). Il cost/income ratio, infatti, si attesta al 38,9% nel 2018, in calo rispetto al 39,7% del 2017.

Nonostante la complessa situazione di mercato – spiega la banca nella nota dei risultati – il 2018 si è chiuso con una raccolta netta record pari a 6,222 miliardi (+4,4%).

“Fineco archivia anche il 2018 con un utile record e in crescita a doppia cifra, un dato particolarmente importante perché ottenuto in un contesto complesso sui mercati. Questi risultati ribadiscono ancora una volta la capacità del nostro modello di business di affrontare ogni fase di mercato, grazie a una strategia orientata a un percorso di crescita sostenibile nel lungo periodo. Un percorso che vede i suoi pilastri nella qualità della nostra offerta, nell’efficienza operativa, e nella elevata produttività della nostra Rete di consulenti, all’interno di un approccio con la clientela che si basa su trasparenza e rispetto del cliente”, ha dichiarato Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di FinecoBank.