Fisco: Equitalia blocca i pignoramenti diretti di stipendi e pensioni sui conti correnti

Blocco immediato dei pignoramenti sui conti corrente in banca o alle poste dove vengono versati i soldi di stipendi e pensioni. Lo ha stabilito Equitalia, chiarendo in una nota che la procedura dovrà essere attivata presso i datori di lavoro e gli enti pensionistici e che comunque sarà possibile pignorare redditi e trattamenti pensionistici solo nel cao in cui il loro valore mensile superi i 5.000 euro.


La nota interna è stata diffusa per fornire indicazioni ai propri uffici su come comportarsi in materia di pignoramenti dei conti correnti. In base a quanto previsto, per le procedure di pignoramento presso il datore di lavoro o l’ente pensionistico si procederà secondo le tradizionali regole: potrà essere pignorato un decimo dello stipendio sotto i 2.500 euro mensili di reddito, un settimo tra 2.500 e 5.000 euro un quinto sopra questa soglia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Fisco: Equitalia blocca i pignoramenti diretti di stipendi e pensioni sui conti correnti ultima modifica: 2013-04-22T18:34:34+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: