Fondi Ue: nove arresti in Calabria, tra cui ex assessore regionale

Credito MutuoL’ex assessore al Lavoro della Regione Calabria, Nazareno Salerno, è stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta della Dda di Catanzaro sull’ingerenza della cosca di ‘ndrangheta dei Mancuso di Limbadi (Vibo Valentia) nella gestione dei fondi dell’unione europea destinati al sostegno economico di nuclei familiari in difficoltà.

L’inchiesta ha portato all’arresto di nove persone, tra cui esponenti politici, imprenditori e amministratori pubblici della Regione Calabria, e due soggetti contigui alla cosca Mancuso. In manette sono finiti Nazzareno Salerno, ex assessore al Lavoro della Giunta regionale di centrodestra guidata da Giuseppe Scopelliti, oggi consigliere di opposizione, il suo storico collaboratore, Claudio Isola, l’ex dirigente regionale, Vincenzo Caserta, l’ex presidente di Calabria Etica, Pasqualino Ruberto, l’ex amministratore delegato della finanziaria Cooperfin spa Ortenzio Marano, Giuseppe Avolio Castelli e Bruno Della Motta, l’imprenditore vibonese Gianfranco Ferrante e il funzionario della sede vibonese di Equitalia Vincenzo Spasari di Nicotera.

Le indagini delle autorità inquirenti hanno documentato l’ingerenza mafiosa della cosca ‘ndranghetista nella gestione dei fondi Ue. I reati contestati, a vario titolo, agli indagati sono minaccia ed estorsione aggravata dal metodo mafioso, corruzione, peculato, turbativa d’asta ed abuso d’ufficio. In corso di esecuzione anche un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore di circa 2 milioni di euro.

Le investigazioni hanno inoltre accertato l’esistenza di un comitato d’affari che distraeva i finanziamenti comunitari vincolati al progetto regionale ‘Credito sociale’ indirizzandoli su conti correnti di società private.

L’operazione, coordinata dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, è stata condotta dai Carabinieri del Ros unitamente ai militari del Comando provinciale di Catanzaro ed alla Guardia di finanza di Vibo Valentia. Tra gli arrestati, oltre all’ex assessore regione ed attuale consigliere regionale di Forza Italia Nazzareno Salerno, figurano anche l’ex presidente della fondazione Calabria Etica Pasqualino Ruberto, consigliere comunale a Lamezia Terme, e dell’ex direttore generale del dipartimento lavoro della Regione Vincenzo Caserta.

Fondi Ue: nove arresti in Calabria, tra cui ex assessore regionale ultima modifica: 2017-02-03T11:25:01+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: