Franco Salerno, direttore commerciale Primo Network: “Vogliamo diventare l’azienda leader in Italia nella cessione del quinto”

Salerno, Primo Network“Siamo nati nel 2001. Per i primi otto anni siamo stati agenti monomandatari e successivamente, dopo una fase di transizione come finanziaria 106, ci siamo trasformati in mediatori creditizi sfruttando l’entrata in vigore del decreto legislativo 141. Il nostro core business è sempre stato ed è tuttora la cessione del quinto dello stipendio e della pensione ma chiaramente trattiamo anche altri prodotti: mutui, prestiti personali, fideiussioni, factoring, leasing e altro”. Franco Salerno, direttore commerciale di Primo Network, ci spiega quali sono i progetti in cantiere e le sfide che la società ha davanti nel prossimo futuro.

Quella che il settore del credito sta attraversando è una fase complessa, che porterà una serie di cambiamenti significativi nel mercato. Come si sta muovendo la vostra società?
La mia opinione personale è che il mercato si stia indirizzando verso la figura del consulente del credito in grado di offrire più soluzioni finanziarie di differenti soggetti erogatori piuttosto che verso quella dell’agente monomandatario. Questa dinamica si è già vista nel settore delle assicurazioni, dove sta emergendo sempre più la figura del broker, e secondo me si riproporrà anche in quello del credito. In tale cotesto attendiamo con impazienza la fase in cui le nuove 106 inizieranno a erogare, perché ciò favorirà un assestamento del mercato che dovrebbe portare alla scomparsa di quella figura ibrida di “106 mediatore” che reca con sé tante incertezze con cui gli operatori sono costretti oggi a confrontarsi. Nel frattempo stiamo consolidando la nostra struttura e la nostra rete, aumentando professionalità e competenze per offrire ai clienti un servizio sempre più efficiente e rapido. Anche per questo abbiamo sviluppato una piattaforma web proprietaria estremamente avanzata e al tempo stesso facile da usare, in grado di individuare in tempo reale le migliori condizioni sul mercato comparando tra loro i prodotti e i tassi finanziari e assicurativi dei maggiori istituti bancari.

Come è strutturata la vostra rete? Da quante persone è formata?
Al momento abbiamo circa 80 collaboratori. In un primo momento la nostra attività era concentrata esclusivamente nel Nord Italia ma oggi copriamo tutto il territorio nazionale. I nostri progetti prevedono una fase di crescita che fino ad oggi abbiamo deciso di portare avanti in maniera limitata, visto che la regolamentazione del mercato che è iniziata solo il 12 maggio, ossia pochi giorni fa. Da qui in poi faremo delle campagne di reclutamento in tutta Italia per accogliere quegli agenti che fino a ieri hanno lavorato per una 106 “mediatore”. Vogliono continuare ad offrire più soluzioni finanziarie da erogatori diversi e operare con strumenti di marketing evoluti. L’obiettivo che ci siamo dati è quello di diventare il primo distributore a livello nazionale nel settore della cessione del quinto. Siamo già in buona posizione e sappiamo di avere le capacità per migliorare ulteriormente e la tenacia per vincere le sfide che ci si porranno davanti.

Quali sono i vostri punti di forza?
Un back office specializzato nella cessione del quinto, il nostro gestionale proprietario, del quale siamo particolarmente orgogliosi e per il quale riceviamo spesso complimenti dai colleghi, un piano marketing innovativo che si basa sul coinvolgimento del piccolo operatore, esempio da 4 pratiche al mese, e la nostra reputazione, che è cresciuta e si è consolidata nell’arco di quindici anni di attività, durante i quali abbiamo conosciuto uno sviluppo costante.

Franco Salerno, direttore commerciale Primo Network: “Vogliamo diventare l’azienda leader in Italia nella cessione del quinto” ultima modifica: 2016-05-18T10:07:03+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: