Franklin Templeton: italiani pessimisti sul futuro dell’economia nazionale

La maggioranza degli investitori italiani di pessimista o molto pessimista sull’evoluzione dell’economia nazionale. A rivelarlo è l’annuale indagine globale sul sentiment degli investitori elaborata da Franklin Templeton.

Il 58% degli investitori italiani si è dichiarato pessimista o molto pessimista sull’economia nazionale per i prossimi tre anni, mentre solo il 17% ha espresso una visione ottimistica. In linea con questi dati, il 37% degli intervistati in Italia si aspetta dai propri investimenti un rendimento negativo dal -5% al -25% nell’attuale contesto di mercato, mentre solo il 23% si attende un rendimento annuale superiore al 5%.

Dal sondaggio emerge inoltre che la metà degli intervistati in Italia adotterebbe una strategia d’investimento più prudente e solo il 14% vorrebbe adottare un approccio più aggressivo. Allo stesso tempo, il 43% degli investitori italiani ha visto aumentare la propria avversione al rischio negli ultimi anni mentre un 39% sostiene di essere diventato meno avverso al rischio.
Nonostante questo diffuso pessimismo sull’attuale stato dell’economia italiana, il 33% degli intervistati opterebbe proprio per l’Italia come area geografica in cui investire, seguita dall’Asia che verrebbe scelta dal 20%. Nonostante gli investitori italiani si focalizzino sul proprio Paese, hanno dimostrato il desiderio di aumentare gradualmente i loro investimenti al di fuori dei confini nazionali nei prossimi 10 anni.

Franklin Templeton: italiani pessimisti sul futuro dell’economia nazionale ultima modifica: 2012-05-15T08:24:17+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: