Freddie Mac, via alle cartolarizzazioni

Freddie Mac ha annunciato oggi che inizierà a cartolarizzare una serie di mutui a rischio di insolvenza che la società aveva precedentemente acquisito dal proprio pool di “Mortgage Participation Certificate” (PC: insieme di mutui comprati da un pool di banche per essere poi rivenduti nel mercato secondario e garantiti da Freddie Mac).

Questi mutui vengono quindi reintrodotti sul mercato senza però subire cambiamenti delle condizioni. All’inizio dello scorso mese di novembre, tali mutui sono andati ad arricchire il portafoglio prodotti di Freddie Mac definendo un nuovo PC che il gruppo ha “rinominato” con il prefisso R: i mutui Reintrodotti dovranno restare sul mercato per almeno quattro settimane dal momento della cartolarizzazione.

Freddie Mac ha acquistato un gran numero di mutui a rischio di insolvenza: un investimento notevole della società che ha come obiettivo quello di evitare le insolvenze presenti nel proprio portfolio.

“Il processo di cartolarizzazione che abbiamo avviato sui mutui più rischiosi permetterà a Freddie Mac di trovare nuove risorse in termini di liquidità, sfruttando al meglio i propri canali di penetrazione sul mercato – ha dichiarato Mark Hanson, vice presidente della compagnia –. Queste nuove cartolarizzazioni – ha concluso Hanson – contribuiranno a rendere più flessibile il portafoglio prodotti di Freddi Mac a proposito di mutui”.

Freddie Mac, via alle cartolarizzazioni ultima modifica: 2011-11-18T08:58:39+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: