Frimm, in arrivo nuovi strumenti per gli operatori

Un network di servizi per il settore del mattone, capace di garantire una coordinazione costante tra agenti immobiliari e mediatori creditizi per cogliere tutte le opportunità offerte dal mercato. È questa la risposta che Frimm ha deciso di dare alle attuali sfide del comparto immobiliare. Ha perciò deciso di lanciare tre nuovi pacchetti: basic, advanced e professional.

Il 2010 è stato un anno di fondamentale importanza perché è servito a riunire tutte le attività del gruppo sotto un marchio unico e a dare all’azienda l’assetto di cui aveva bisogno per rispondere nel modo più giusto al mercato – spiega il presidente Roberto Barbato -. Il mercato del mattone è profondamente cambiato nel corso degli ultimi anni e il peso del franchising immobiliare in Italia è sceso dal 14,1% del 2008 al 6,3% del 2010. Per questi motivi, e per il fatto che la nostra holding è già operativa su tutti i principali fronti del real estate (compravendita, finanziamenti, imprese, trading, cantieri e frazionamenti, energie rinnovabili) abbiamo deciso di seguire il flusso di questo percorso”. Il merito della crescita, secondo Barbato, è delle agenzie sul territorio e dei loro clienti: “Sono loro, infatti, che si sono rivolti a noi con fiducia per tante diverse esigenze facendoci crescere in ambiti differenti”.

I nuovi pacchetti di servizi
Il pacchetto basic è gratuito e consente agli agenti immobiliari di collaborare nella vendita di cantieri e frazionamenti acquisiti da Frimm attraverso una versione base del Mls.
L’advanced offre il multiple listing service completo, compreso di software gestionale, formazione, supporto tecnico e la possibilità di interagire con tutti i settori della holding, incluso quello energetico. “Il nostro network è già pronto per lavorare nell’ambito delle energie rinnovabili in linea con il decreto legislativo approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 30 novembre per l’attuazione della direttiva 2009/28/CE” spiega Barbato.
Il professional, infine, permette agli agenti immobiliari di aderire in tutto e per tutto al network.

Al momento i 3 pacchetti per i mediatori creditizi sono ancora in via di definizione: l’attesa è collegata all’iter del decreto legislativo che darà attuazione alla direttiva 2008/48/Ce.

Frimm, in arrivo nuovi strumenti per gli operatori ultima modifica: 2011-02-24T08:00:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: