Gabetti lancia nuovo gestionale e nuova app per le sue reti

In un’ottica di continua digitalizzazione e innovazione dei propri servizi, il gruppo Gabetti ha lanciato una nuova application gestionale e una nuova app per censire gli immobili sul territorio.

Denominata “My Agency” per le reti Gabetti e Grimaldi, e “One Space” per la rete Professionecasa, la nuova web application è in grado di gestire l’agenda dell’agenzia e dei suoi collaboratori, l’anagrafica dei clienti, la lista completa di tutti gli immobili dell’agenzia con incarico di vendita o di locazione, le notizie (cioè gli immobili su cui si sta facendo attività di acquisizione) nonché le richieste per censire i clienti che cercano immobili.

Tutti i processi di caricamento dati e collegamento tra le funzioni sono state semplificate. Inoltre, sono state aggiunte nuove funzioni, come il monitoraggio delle performance, con la possibilità di fissare gli obiettivi delle agenzie e dei singoli collaboratori e verificarne l’andamento di settimana in settimana.

Oltre al gestionale rinnovato, Gabetti ha creato anche una nuova app chiamata “Zonare”, valida per tutte le reti del gruppo. Con questa app, il consulente potrà censire comodamente da smartphone o tablet le unità immobiliari del territorio di interesse, senza più l’uso della carta, con la possibilità di inserire nuovi campi che vanno dalla composizione dell’immobile al suo costruttore, dagli amministratori ai portieri, fino alla possibilità di inserire foto scattate dal cellulare e/o tablet. Dall’app il consulente potrà anche accedere direttamente alla rubrica clienti del gestionale, per avere tutti i suoi contatti a portata di mano.

Business e tecnologia viaggiano di pari passo – dichiara Marco Speretta, direttore generale del gruppo Gabetti -. Oggi, qualsiasi iniziativa, piano o progetto, ha una componente tecnologica che ne guida i processi essenziali. Non esiste consulente immobiliare senza un ecosistema che metta insieme gli appuntamenti, i clienti, la pubblicazione su siti e portali, la gestione dei collaboratori e, adesso, anche il monitoraggio delle performance, il censimento e tanto altro. È una piattaforma di cui siamo fieri, che ha richiesto ben 8.000 ore di lavoro, un team di sviluppatori composto da 14 persone e il coinvolgimento del team it in primis, ma anche del commerciale, del marketing, del legal, dei manager e tanti colleghi della rete che hanno dato il loro prezioso contributo”.

“Abbiamo lavorato con Ux e Ui Designer per rendere il gestionale più intuitivo e meglio fruibile anche in mobilità – spiega Marco Quaranta, direttore it del gruppo –. Abbiamo snellito i processi ed efficientato i flussi operativi. Ci siamo avvalsi di un’infrastruttura a microservizi basata su container per avere scalabilità e flessibilità in funzione delle variazioni di carico e per semplificare i processi di aggiornamento relativamente alle necessità delle nostre agenzie immobiliari. Siamo soddisfatti del lavoro svolto, ma sappiamo anche di essere soltanto alla prima release: abbiamo in pipeline diversi sviluppi per arricchire ulteriormente l’ecosistema digitale delle nostre agenzie”.