Gabetti Property Solutions, il consiglio di amministrazione approva il nuovo piano strategico 2012-2015

Il consiglio di amministrazione di Gabetti Property Solutions S.p.A. si è riunito sotto la presidenza di Elio Gabetti per approvare il nuovo Piano Strategico 2012-2015 del Gruppo.

Nonostante il miglioramento realizzato dal Gruppo Gabetti rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente, i risultati consuntivi dei primi nove mesi dell’anno 2011 hanno evidenziato il perdurare di difficoltà di mercato (particolarmente nelle tempistiche di dismissione del portafoglio immobiliare) e finanziarie (anche in relazione alla struttura di rimborso prevista nell’Accordo Modificativo di Accordo di Ristrutturazione perfezionato in data 13 settembre 2010 tra il Gruppo Gabetti e le banche creditrici), le quali hanno condotto il Gruppo Gabetti a decidere per l’implementazione di un nuovo modello di business basato esclusivamente sui servizi immobiliari con un posizionamento sul mercato che garantisca l’indipendenza perseguendo la continua ricerca di un posizionamento di eccellenza nel mercato di riferimento.

 

Il Piano Strategico 2012-2015 del Gruppo Gabetti, basato su questi presupposti e predisposto con l’assistenza dell’advisor Ernst & Young Financial Business Advisors S.p.A. prevede in via preliminare:

  • una semplificazione della struttura societaria del Gruppo; e
  • la separazione delle società che svolgono l’attività di gestione e vendita del portafoglio immobiliare (Investment&Property) e di gestione e recupero del portafoglio crediti per mutui (Altri Business), dalle società che svolgono l’attività core del Gruppo di intermediazione immobiliare (Agency), comprensiva dell’attività di franchising immobiliare e di erogazione di servizi tecnici a supporto degli operatori del settore immobiliare (Technical Services).
  • La separazione sarà funzionale alla successiva dismissione dell’attività di gestione e vendita del portafoglio immobiliare (Investment&Property) e di gestione e recupero del portafoglio crediti per mutui (Altri Business), non più in linea con le strategie del Gruppo.
  • Aumento di capitale per un importo di 32 milioni di Euro.

La separazione dell’attività di gestione e vendita del portafoglio immobiliare (Investment&Property) e di gestione e recupero del portafoglio crediti per mutui (Altri Business) dalle altre attività del Gruppo e la relativa cessione è un elemento chiave del Piano Strategico in quanto sia la derecognition degli asset afferenti tali linee di business che il deconsolidamento del relativo debito sono elementi di apprezzamento del mercato indispensabili e propedeutici allo sviluppo del core business del Gruppo Gabetti. Allo stato sono in corso trattative per la definizione dei soggetti che acquisiranno tali attività in dismissione e per la definizione dei rapporti con le banche delle società oggetto di tale cessione.

LE PRINCIPALI LINEE STRATEGICHE
Le linee guida del Piano Strategico del Gruppo possono sintetizzarsi come segue:

1) Dismissione delle linee di business Investment & Property e Altri Business funzionale al riequilibrio economico, patrimoniale e finanziario del Gruppo;
2) Snellimento della struttura dei costi fissi della Capogruppo e delle Società da questa controllate. Il Piano Strategico prevede un efficientamento della struttura organizzativa, con conseguente riduzione dei costi;
3) Chiusura degli uffici non strategici del settore Corporate e Santandrea (luxury houses); inserimento di figure professionali che si occuperanno di intermediazione immobiliare appoggiandosi alla rete franchising e nuove aperture in località coerenti al posizionamento di mercato del settore Corporate e Santandrea;
4) Crescita della linea di Agency dedicata all’attività di Frazionamenti e Cantieri;.
5) Fusione delle società Abaco Servizi Srl, Abaco Team Facility Management Srl ed Abaco Team Sistemi Srl e successiva riorganizzazione allo scopo di ottimizzare i costi di struttura. Maggiore focalizzazione sullo sviluppo delle sinergie rivenienti dall’integrazione con la rete in franchising e dalla valorizzazione della piattaforma Treeplat;
6) Disimpegno dal business della mediazione creditizia (linea Finance) nell’ambito della operazione di ridefinizione degli accordi con UBH S.p.A. già precedentemente comunicati al mercato e focalizzazione sul business dell’intermediazione immobiliare business to consumer attraverso le reti in franchising.

Il Piano Strategico 2012-2015 prevede il raggiungimento al 31 dicembre 2015 di un EBITDA pari a 14,0 milioni di euro ed una posizione finanziaria netta negativa target pari a 16,3 milioni di euro.

La riduzione della posizione finanziaria netta da 148,5 milioni di euro al 30 settembre 2011 al target al 31 dicembre 2015 di 16,3 milioni di euro è in grande parte imputabile alla dismissione delle linee Investment&Property e Altri Business e al deconsolidamento del relativo debito.

Il target relativo alla posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2015 non include l’eventuale escussione della garanzia per 8 milioni di euro che Gabetti Property Solutions S.p.A. presterà alle banche creditrici delle società svolgenti attività di Investment&Property e Altri Business in virtù delle trattive ad oggi in corso, le cui previsioni principali sono delineate nel successivo paragrafo “Accordo di Risamento del Gruppo”.

I target al 31 dicembre 2015 relativi alle linee di business del Gruppo sono così riassumibili:

Agency

  • EBITDA target al 2015 di 11,3 milioni di euro;
  • Fatturato target al 2015 di 33,8 milioni di euro;

Technical services

  • EBITDA target al 2015 di 7,2 milioni di euro;
  • Fatturato target al 2015 di 28,4 milioni di euro;
Gabetti Property Solutions, il consiglio di amministrazione approva il nuovo piano strategico 2012-2015 ultima modifica: 2012-02-12T17:51:03+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: