Gabetti Property Solutions, in rosso il primo trimestre: -4 milioni il risultato economico lordo. Giù anche l’attività di agency, -257 mila euro

Il consiglio di amministrazione di Gabetti Property Solutions si è riunito sotto la presidenza di Elio Gabetti per approvare il resoconto intermedio di gestione. Il gruppo chiude il primo trimestre del 2011 con un risultato lordo pari a -4 milioni di euro, rispetto ai -3,3 milioni di euro del primo trimestre 2010. L’indebitamento finanziario si riduce di 24,1 milioni di euro: 145,4 milioni rispetto ai 169,5 del 31 dicembre 2010.

L’attività di agency comprende l’intermediazione immobiliare diretta ed il franchising immobiliare: il risultato economico del primo trimestre è negativo di 257 mila euro, ma in miglioramento del 66% rispetto ai -749 mila euro al 31 marzo 2010. Al 31 marzo 2011 i ricavi tipici relativi all’intermediazione immobiliare diretta risultano in miglioramento del 6%, con un risultato particolarmente buono nel settore corporate (+33%) e nel settore luxury (+14%) rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente

Nel gruppo Tree Real Estate risultano sottoscritti contratti di franchising immobiliare in 1.552 zone contrattuali con 1.282 agenzie operative. Nel corso dei primi tre mesi del 2011 le reti sottostanti Tree Real Estate, al lordo delle risoluzioni, hanno sottoscritto 57 nuovi contratti di affiliazione, dimostrando l’elevata capacità di aggregazione delle reti e la forza dei marchi, nonostante l’attuale difficile contesto di mercato. La riduzione dei contratti sottoscritti (-69 rispetto al 31 dicembre 2010) e delle zone operative (-18 rispetto al 31 dicembre 2010) rispecchia l’andamento storico del settore, che prevede nella prima parte dell’anno una contrazione fisiologica degli stessi e un generalizzato recupero nel corso dell’esercizio.

Relativamente alla linea finance, occorre segnalare che non sono stati forniti i dati economico patrimoniali del trimestre. UBH ha comunicato di aver rinunciato all’azione ed agli atti del procedimento di reclamo presentato a seguito del provvedimento del Tribunale di Milano di rigetto del ricorso presentato dalla stessa per l’omologazione dell’accordo di ristrutturazione dei debiti ex art. 182 bis l.f.. UBH ha informato che sono in corso trattative volte a definire la sua situazione di difficoltà il cui esito potrebbe avere un impatto sulla situazione della controllata Tree Finance.

In miglioramento anche la linea Technical Services con un EBITDA di euro -305 mila rispetto a euro -718 mila del 2010 (+58%) grazie al contributo sia di Patrigest sia di Abaco. Importante l’incremento del fatturato che passa da euro 2.459 mila del primo trimestre 2010 a euro 3.532 mila del primo trimestre del 2011 con una crescita del 48% circa. Inoltre nei prossimi mesi diventerà fondamentale lo sviluppo delle strategie di cross selling, in particolare con le reti affiliate di Tree Real Estate, con la quale è stato sottoscritto un primo importante accordo per la commercializzazione e la manutenzione della piattaforma informatica Treeplat. Da tale attività ci si aspetta un forte ritorno sia in termini di ricavi diretti che di ricavi da indotto derivanti dall’attività tipica del Gruppo Abaco.

Proseguono le attività di dismissione del portafoglio immobiliare, evidenziando al 31 marzo 2011 un margine negativo per euro 308 mila rispetto ad un margine positivo di euro 180 mila nello stesso periodo dell’esercizio precedente. Al 31 marzo 2011, il book value del patrimonio immobiliare risulta complessivamente pari ad euro 87,6 milioni (euro 91,1 milioni al 31 dicembre 2010 rispetto al valore di perizia pari e euro 105,0 milioni).

Leggi il comunicato completo

Gabetti Property Solutions, in rosso il primo trimestre: -4 milioni il risultato economico lordo. Giù anche l’attività di agency, -257 mila euro ultima modifica: 2011-05-17T08:55:33+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: