Generali in flessione alla fine del primo semestre: utile netto a 806 milioni di euro

Come si legge nel comunicato, sul risultato hanno pesato svalutazioni per 283 milioni di euro, relative ai titoli di stato greci e alla partecipazione detenuta in Telco. Il dato è stato superiore alle attese degli analisti, che stimavano un utile netto di 793 milioni di euro. Al contrario, il risultato operativo è aumentato del 12,7% e ha superato i 2,4 miliardi di euro. I premi lordi complessivi sono scesi del 6%, passando da 38,13 miliardi a 35,85 miliardi di euro. La flessione più marcata è stata registrata nel ramo vita (-9,5%).

Al 30 giugno 2011 il patrimonio netto della compagnia ammontava a 17,23 miliardi di euro, in leggero calo rispetto ai 17,49 miliardi di inizio anno. Il margine di solvibilità, che indica la solidità patrimoniale delle compagnie assicurative, si è attestato al 134%, in miglioramento di due punti percentuali rispetto ai livelli di inizio anno.

Il Group CEO di Generali, Giovanni Perissinotto, ha commentato con queste parole: “Generali si conferma un gruppo solido e capace di realizzare performance industriali in crescita anche in momenti di forti tensioni e volatilità nei mercati – ha dichiarato –. Inoltre, in questo contesto economico-finanziario difficile, la diversificazione e solidità dei nostri investimenti ci ha permesso di mantenere stabile il nostro patrimonio netto. Continua la nostra strategia di crescita nei mercati ad alto potenziale di sviluppo e il focus sull’efficientamento dei Paesi core europei. A seguito delle positive evidenze ottenute ad oggi da tutte le nostre linee di business, ci sentiamo di confermare per fine anno i target di risultato operativo compresi tra € 4-4,7 miliardi”.

Leggi il comunicato completo

 

Generali in flessione alla fine del primo semestre: utile netto a 806 milioni di euro ultima modifica: 2011-08-05T13:21:16+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: