Genworth Financial: sempre più under 35 chiedono il mutuo prima casa, ma pochi l’ottengono

Un’indagine della Genworth Financial a proposito del mercato dei mutui in Italia e in Europa, evidenzia come i giovani non siano affatto la componente più rischiosa e inaffidabile, anche se incontrano numerose difficoltà per ottenere il finanziamento.

“La nostra esperienza – ha commentato Valeria Picconi, country manager di Genworth Italiaci dice che una consulenza specializzata in innovazione di prodotto e monitoraggio del rischio facilita l’accesso alla casa di proprietà per i giovani senza aumentare i rischi per le banche. Importante è inoltre che le iniziative promosse dalle banche prestino particolare attenzione ai prodotti che rispondano alle esigenze dei giovani”.

I mutui ad elevato loan to value, vale a dire quelli che finanziano oltre l’80% del prezzo di acquisto dell’immobile, rappresentano per i giovani uno strumento prezioso per agevolare il proprio accesso alla casa di proprietà, soprattutto nelle aree urbane, dove il prezzo delle abitazioni è tipicamente più alto e dove i risparmi disponibili non sono di regola sufficienti per l’anticipo minimo del 20% richiesto dalla banca.

La conseguenza delle restrizioni creditizie applicate è che i giovani entrano in possesso della casa di proprietà mediamente più tardi rispetto ai loro coetanei europei: ad esempio, nel Regno Unito l’età media dei first time buyers è di 27,5 anni contro gli oltre 32 in Italia.

La ricerca Genworth mostra anche che la clientela giovane, che acquista con un mutuo ad elevato loan to value, ha una forte presenza nel nord ovest (49% dell’intero portafoglio Italia), e oltre la metà dei giovani si orienta sul tasso variabile, anche se questo è spesso protetto dal cap. L’innovazione di prodotti piace ai giovani soprattutto se coniuga i vantaggi di un tasso variabile con la volontà di proteggersi dal rischio associato ad un rialzo dei tassi. Come emerge analizzando le performance del portafoglio, i giovani sotto i 35 anni, rispetto al resto della clientela che ha acceso un mutuo ad elevato LTV, vantano una qualità creditizia migliore del 10%. Mediamente, i mutuatari sotto i 35 anni richiedono un importo di 140 mila euro, per finanziare l’acquisto di un immobile di valore medio attorno ai 156 mila euro, con un loan to value del 91%.

 

 

Genworth Financial: sempre più under 35 chiedono il mutuo prima casa, ma pochi l’ottengono ultima modifica: 2011-10-10T14:01:23+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: