Giù i tassi usurari nel secondo trimestre

Scendono i livelli dei tassi usurari per il secondo trimestre del 2010. Da aprile a giugno il limite per i mutui a tasso fisso sarà pari al 7,75%, in ribasso dall’8,04% dei primi 3 mesi dell’anno. La soglia per i finanziamenti ipotecari a tasso variabile passa invece al 3,94% dal 4,28%.

A comunicarlo è la Banca d’Italia che fissa al 5,17% e al 2,63% i tassi di interesse effettivi globali medi, da cui si ricavano i limiti relativi ai tassi ad usura. Questi ultimi sono pari ai tassi medi aumentati della metà.

Il tasso di usura sarà invece pari a 17,91% per il credito personale e a 20,02% per gli altri finanziamenti alle famiglie e alle imprese.