Fausto Giustetto, amministratore Novaria: “Ecco la nostra startup che aiuta a rapportarsi al nuovo sistema di funzionamento del Fondo per le Pmi”

54

Fausto Giustetto NovariaNuove modalità di valutazione delle imprese ai fini dell’accesso e una diversa articolazione delle misure di garanzia. Sono queste le principali novità che, a partire dal 15 marzo, interesseranno il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, uno dei più importanti strumenti di politica economica oggi attivi in Italia. Per aiutare le aziende a rapportarsi al mutato sistema di funzionamento del Fondo, Novaria ha dato vita nel giugno scorso a una startup innovativa per la gestione di una piattaforma web estremamente avanzata, in grado di fornire alle imprese, praticamente in tempo reale, una risposta certa sulle garanzie che è possibile ottenere grazie al Fondo. Fausto Giustetto, amministratore di Novaria, illustra il funzionamento di questa piattaforma.

Come funziona esattamente il vostro strumento?
È tutto estremamente semplice: attraverso l’inserimento del codice fiscale e dei dati della centrale rischi della Banca d’Italia di una specifica azienda, la nostra piattaforma fornisce in tempi estremamente ridotti un report sul tipo di garanzie che l’impresa può ottenere dal Fondo. Con la riforma dei modelli di rating del Fondo si passerà da un sistema statico a uno dinamico dove il rating, fatta una prima valutazione, può modificarsi anche il giorno successivo. Il nostro sistema, oltre ai numeri del bilancio e alle pregiudizievoli, è in grado di analizzare simultaneamente i dati relativi alla centrale rischi e ai sistemi di informazione creditizia di Crif ed Experian.

In altre parole un’azienda può tenere costantemente sott’occhio il proprio stato di salute e avere una valutazione aggiornata del contesto in cui si trova a operare…
Esattamente. In questo modo è possibile migliorare la qualità della propria offerta, prevenire il rischio di credito e massimizzare le opportunità di business.

Offrite servizi differenziati in base al cliente con cui interagite?
Sì. L’offerta specifica dedicata all’accesso alle garanzie del Fondo può essere declinata in modo diverso a seconda del fruitore finale. Se si tratta di banche, confidi, servicer bancari offriamo accesso a reportistiche immediate che consentano non solo la determinazione del rating-fascia, ma contestualmente del plafond utilizzato e di conseguenza dell’operazione finanziabile. In caso di imprese e consulenti sono possibili upgrade di tipo consulenziale, anche automatizzato, che consentono di intervenire anche nei casi più complessi e di predisporre una pianificazione dello scarico garanzie e un sistema di allerta dedicato, eventualmente da condividere con la banca.