Gruppo bancario Iccrea avvia InTour rete d’impresa, dedicata a turismo ed economia circolare

Gruppo bancario Iccrea Iccrea BancaIl gruppo bancario cooperativo Iccrea, con le sue 136 banche di credito cooperativo aderenti e i 2.600 sportelli presenti in Italia, dà avvio a In tour rete d’impresa, il progetto di rete d’impresa dedicato al turismo e all’economia circolare. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di supportare, attraverso le bcc aderenti al gruppo, lo sviluppo del turismo, l’esperienza dei viaggiatori e, più in generale, l’economia circolare locale sui territori.

Il progetto, sviluppato su scala nazionale, rappresenta l’evoluzione del servizio “In tour – innovative tourism”, dedicato al turismo e avviato due anni fa circa, cui ha fatto seguito all’inizio di quest’anno l’ingresso di Iccrea Banca nel capitale della startup H-Benchmark, azienda veneta del gruppo Develon, specializzata nel monitoraggio e analisi dei dati dei flussi turistici sui territori.

In tour rete d’impresa è realizzato in collaborazione con 6 aziende partner, che assieme costituiscono la rete d’impresa: Titanka!, web company leader in Italia nello sviluppo di piattaforme web specializzate nel settore turistico; AlbergatorePro®, società di formazione e consulenza per albergatori professionisti, oggi principale community di settore in Italia; Valica, che si contraddistingue per i suoi 10 milioni di utenti che navigano sui suoi siti web (tra cui “Turisti per caso”) per offrire soluzioni e servizi per valorizzare il territorio; Snowit, l’innovativa agenzia viaggi online per la prenotazione della perfetta vacanza in montagna; Nbf, leader nella realizzazione di sistemi software per la gestione di campagne marketing e di fidelizzazione; Imola Informatica, società di consulenza it che offre servizi ai principali gruppi finanziari ed assicurativi, e che tramite una specifica piattaforma d’integrazione, consente la completa digitalizzazione dei territori.

I partner nel loro insieme offrono già servizi a circa 7 mila alberghi, 4.500 esercenti e a un network costituito da più di 10 milioni di utenti e vantano un fatturato di 21 milioni di euro l’anno (con un Ebitda superiore al 13%) impiegando oltre 400 collaboratori.

Tra i protagonisti del progetto anche RetImpresa, l’agenzia di Confindustria per le aggregazioni e reti di impresa – coinvolta con il ruolo di advisor e per la promozione del modello innovativo di turismo sostenibile e di filiera rappresentato da InTour.

La rete di impresa di InTour vuole così rappresentare un punto di riferimento per l’industria del turismo in Italia sul territorio e un’opportunità per percorsi di crescita per chi intende investire in un progetto che ha, nelle economie locali del nostro Paese, la propria origine e destinazione.

I pilastri su cui si fonda il progetto sono le c.d. 3 D: “destinazione”, “digitale” e “dati”; ciascuno dei 6 partner della rete vanta infatti competenze specifiche che Iccrea può mettere in sinergia tra loro e che riguardano le destinazioni turistiche, l’uso delle piattaforme digitali e l’analisi dei dati. Grazie alla costituzione della rete, ogni bcc del gruppo potrà quindi offrire servizi personalizzati ai diversi interlocutori delle destinazioni di competenza, agli albergatori, alle pmi che producono le eccellenze del made in Italy e ai turisti.

Con InTour rete d’impresa il gruppo Iccrea vuole realizzare un sistema capace di portare valore a tutta la filiera turistica italiana e dove, al centro del progetto, vogliamo inserire sia l’attenzione verso le nuove tecnologie sia, necessariamente, l’attenzione verso la persona nelle varie fasi di preparazione del viaggio: alloggio, ristorazione, esperienza – ha commentato Luca Gasparini, chief business officer di Iccrea Banca -. Un sistema e, insieme, un’opportunità che vede coinvolti partner che generano valore sul territorio e per il territorio”.