Gruppo Intesa Sanpaolo: CQS in calo per Moneta, ma valori positivi per Neos Finance

Arrivano dati contrastanti dalla trimestrale del Gruppo Intesa Sanpaolo a proposito del business della CQS. Infatti, Moneta e Neos Finance, le società che svolgono l’attività di credito al consumo, hanno riportato risultati opposti nei primi nove mesi dell’anno. Negativi per Moneta, positivi per Neos Finance.

Per quanto riguarda Moneta, si evidenzia un calo pari al 4,5% del segmento della Cessione del V rispetto allo stesso periodo del 2010; più in generale il totale dell’importo finanziato è stato pari a 1,4 miliardi, valore inferiore del 4% nel rapporto con lo scorso anno. Il risultato della gestione operativa si è attestato però a 78,5 milioni che si confrontano con i 42 milioni del corrispondente periodo dello scorso esercizio (escludendo i dividendi ricevuti dall’ex controllata Setefi nei primi nove mesi del 2010, pari a 70 milioni). L’utile netto è stato pari a 23 milioni.

Neos Finance ha invece chiuso i primi nove mesi del 2011 con un importo finanziato complessivo di 1,4 miliardi, superiore del 2,5% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. Molto bene il settore della Cessione del V che ha totalizzato un +41,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Infine, per quanto riguarda il risultato della gestione operativa si è attestato a 79 milioni, con un aumento del 10,7% rispetto al corrispondente periodo del 2010. La società ha chiuso i primi nove mesi del 2011 con una perdita di 49 milioni a causa delle maggiori rettifiche di valore nette su crediti, più che raddoppiate rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.

Gruppo Intesa Sanpaolo: CQS in calo per Moneta, ma valori positivi per Neos Finance ultima modifica: 2011-11-18T15:38:43+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: