Gruppo Nobis: utile netto consolidato +72% nel I semestre 2023

Nobis LogoNel primo semestre 2023 la raccolta premi complessiva del gruppo Nobis è salita del 10%, raggiungendo quota 244 milioni di euro, mente l’utile consolidato è cresciuto del 72%, passando da 11,4 a 19,6 milioni di euro. Lo ha reso noto oggi la compagnia, precisando che nel comparto danni la raccolta complessiva è aumentata del 19%, contro l’8,1% della media mercato, grazie a un importante sviluppo nei rami cvt e rc Auto pari a +21% contro il 6,5% medio del comparto.

Nel ramo vita il primo semestre è risultato in flessione del 36% per i prodotti unit-linked, in linea con il mercato (-39%) mentre la raccolta di ramo I risulta in deciso incremento (+53%) rispetto al mercato, che registra +10%.

Dal punto di vista Solvency II, al 30 giugno 2023 il solvency ratio di entrambe le compagnie rimane positivo e in crescita: 193% per Nobis Assicurazioni e 442% per Nobis Vita. A livello consolidato, l’indice di Solvibilità è pari al 191% del capitale richiesto.

Nonostante il persistente alto livello di inflazione di fondo che contribuisce a mantenere lo scenario macroeconomico molto incerto anche nel primo semestre 2023 si confermano la crescita significativa e i risultati positivi del gruppo Nobis – ha commentato Giorgio Introvigne, amministratore delegato del gruppo Nobis.  I primi dati tecnici del terzo trimestre mostrano un importante incremento dei sinistri denunciati per il ramo crpi veicoli terrestri da ricondurre agli eventi atmosferici estremi, soprattutto alla grandine, nei mesi di luglio ed agosto. Tale impatto negativo, tuttavia, non crediamo possa compromettere l’andamento economico dell’esercizio in misura tale da impedire al gruppo di perseguire gli obiettivi reddituali definiti per il 2023 in sede di pianificazione”.