Gruppo Nsa lancia la Business Academy: “Private Banking & Insurance: nuove professionalità per la finanza e le assicurazioni”

Nsa LogoIl Gruppo Nsa, in collaborazione con l’Università Cattolica di Milano e la Scuola di Palo Alto di Milano, ha realizzato un corso di alta formazione per neodiplomati, neolaureati e professionisti, che si svolgerà da ottobre 2016 a marzo 2017, dal titolo “Private banking & insurance: nuove professionalità per la finanza e le assicurazioni”.

Il percorso formativo è il punto di arrivo di tante iniziative di formazione interne a Nsa, sviluppatesi negli ultimi anni, durante i quali l’azienda è cresciuta in modo esponenziale (dal 2007 al 2015 è passata da poco più di 20 dipendenti a oltre 100 fra dipendenti e collaboratori).

L’azienda bresciana è sempre stata particolarmente attenta all’aggiornamento delle competenze dei propri professionisti, prevedendo attività di formazione tecnica in ambito finanziario e assicurativo, ma anche attività formative su tematiche trasversali e competenze relazionali, focalizzate in particolar modo sulle tre principali figure professionali che operano in Nsa: consulenti (consulenza finanziaria nell’ambito della mediazione creditizia e consulenza assicurativa nell’ambito delle attività di brokeraggio assicurativo),operatori di contact center e analisti di back office (ogni anno Nsa analizza internamente circa 250 mila bilanci per selezionare le migliori micro, piccole e media imprese italiane e offrire loro dei finanziamenti a condizioni particolarmente vantaggiose).

Dal 2016 la Business Academy del Gruppo Nsa si apre dunque sia a persone che già operano in ambito finanziario e assicurativo e vogliono aggiornare o incrementare le proprie competenze, sia a giovani neodiplomati e neolaureati in materie economiche che, oltre alle 32 giornate di formazione in aula, potranno svolgere 6 mesi di stage extracurricolare negli uffici Nsa di Castel Mella (BS) e iniziare quindi a prendere contatto con il mondo del lavoro, accelerando il proprio processo di inserimento e crescita.

“L’aggiornamento professionale è un dovere  ha sottolineato Gaetano Stio, presidente Gruppo Nsa – specialmente in un ambito come quello finanziario, in cui i clienti si affidano ai loro consulenti. Il nostro corso ha il pregio di affrontare argomenti innovativi oltre che tecnici, che aiutano i consulenti a gestire i momenti difficili nel rapporto con i clienti, come per esempio la finanza comportamentale. Per i giovani non ancora inseriti nel mondo del lavoro, inoltre, la nostra Academy prevede molta pratica e una buona dose di grammatica: vogliamo portare in aula l’esperienza che facciamo tutti i giorni incontrando, ogni anno, oltre 15.000 imprenditori”.

“Ho accolto con piacere la richiesta di Nsa di sostenerla nelle attività formative della propria Business Academy, alle quali parteciperanno docenti dell’Università Cattolica, in quanto si tratta di una iniziativa meritoria ha aggiunto Marco Ercole Oriani, direttore del dipartimento di Scienze dell’Economia e della Gestione aziendale dell’Università Cattolica di Milano in grado, di accrescere le competenze su tematiche estremamente attuali come quelle del private banking e dell’insurance e di favorire l’accesso nel mondo del lavoro di risorse qualificate. Le iniziative formative beneficeranno della competenza e della capacità formativa dei docenti dell’Università Cattolica, ma anche del contributo operativo fornito con testimonianze, studi di caso e internship da una realtà vitale come Nsa, che si sta inserendo in modo sempre più qualificato nel business finanziario e assicurativo”.

Finalità dell’Academy Nsa

L’Academy Nsa risponde all’esigenza del Gruppo di incontrare giovani talenti, addestrarli e poterli inserire nel proprio organico, offrendo una concreta opportunità di inserimento nel mondo del lavoro e all’esigenza di tanti professionisti di aggiornare le proprie competenze in mercati che stanno cambiando profondamente e molto rapidamente.

“Con questa Academy rinnoviamo il concetto di master progettandolo in modo che sia aderente al mondo del lavoro  ha spiegato Nadia Daneluzzo, responsabile risorse umane e formazione Gruppo Nsa –. Passiamo dal “partecipare al master che alla fine offre la possibilità di fare uno stage” al fare coincidere, anche burocraticamente, il primo giorno di master con uno stage di sei mesi. Questo è ciò che dovrebbe avvenire quotidianamente nel mondo del lavoro oggi: poter lavorare formandosi. In questo modo eliminiamo qualsiasi scollamento tra la teoria e la pratica.  Un altro valore aggiunto della formazione Nsa è la possibilità di coniugare i due aspetti fondamentali di qualsiasi professionalità: competenze tecniche (a cui pensano i docenti dell’Università Cattolica) e capacità manageriali – che diventano evidenti dai comportamenti quotidiani sul lavoro oramai fondamentali per essere considerati veri professionisti (e a queste competenze dedichiamo i professionisti della Scuola di Palo Alto). Nsa investe molto su questo aspetto che, a parità di competenze tecniche, permette di fare la differenza”.

Contenuti tecnici

– Sistema finanziario e mercati finanziari
– Rischi principali
– Autorità di controllo e operatività
– Regole e controlli di vigilanza
– Aree di gestione dell’intermediario bancario
– Il mercato del Private Banking
– Modelli organizzativi nel Private Banking e nella consulenza finanziaria
– Strumenti della consulenza finanziaria: obbligazioni, azioni e risparmio gestito
– Gestione di un portafoglio di strumenti finanziari
– Mercati e prodotti assicurativi (Danni e Vita)
– Rischi e aspetti contrattuali
– Come proporre gli strumenti finanziari e quelli assicurativiContenuti e competenze trasversali

– Organizzazione e comunicazione aziendali
– Comunicazione professionale
– La relazione attraverso i social media
– Finanza Comportamentale
– Gestione dello stress
– Pianificare e gestire il tempo
– La cultura della soluzione e dell’innovazione
– Comunicazione telefonica
– Mentalità vincente per il venditore con Dan Peterson
– A ogni mercato le sue regole di comportamento
– Lo standing dello sviluppo commerciale
– Il cliente interno
– Costruire un servizio clienti efficace
– Conoscere il proprio stile di vendita
– Leadership assertiva
– Tecniche di vendita e negoziazione
– La reportistica
– Vendere da subito i nuovi prodotti
– La psicologia della persuasione
– Misurare fiducia e soddisfazione del cliente
– I dati di bilancio nella relazione telefonica con il cliente
– Problem solving operativo
– La procedura tra rigore e flessibilitàQuote di iscrizione e Borse di studio

Per i lavoratori la quota di iscrizione alla Business Academy Nsa è di 2.000 euro, mentre per gli studenti (che avranno dei tutor aziendali assegnati a seguirli e a formarli durante tutto il percorso di stage in NSA) è di 3.500 euro. Nsa metterà a disposizione delle borse di studio che copriranno alcune quote di iscrizione al 50% e altre fino al 100% dell’importo. Oltre al superamento di un assessment per accedere all’Academy, quindi, ci sarà una selezione per l’assegnazione delle borse di studio. Il percorso formativo potrà essere avviato con un minimo di 10 partecipanti e un massimo di 25. Nsa raccoglie le preiscrizioni entro il 15 luglio 2016.

Articoli che potrebbero interessarti:

Gruppo Nsa lancia la Business Academy: “Private Banking & Insurance: nuove professionalità per la finanza e le assicurazioni” ultima modifica: 2016-06-15T17:19:16+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA