Gruppo UBI, utile netto a 270,1 milioni di euro

Il Consiglio di gestione di Unione di Banche Italiane Scpa (UBI Banca) ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio di UBI Banca e il bilancio consolidato di Gruppo relativi all’esercizio chiusosi il 31 dicembre 2009, che verranno sottoposti per approvazione al consiglio di sorveglianza il prossimo 7 aprile.

Il risultato dell’esercizio consentirà al consiglio di gestione di proporre all’assemblea dei soci, che si terrà in prima convocazione il 23 aprile e in seconda convocazione il 24 aprile 2010, la distribuzione di un dividendo unitario di 0,30 euro alle 639.145.902 azioni ordinarie in circolazione.

Il dividendo, se deliberato dall’assemblea dei soci nella misura proposta, sarà messo in pagamento a partire dal 24 maggio 2010 con valuta 27 maggio 2010. Il monte dividendi ammonterà a massimi 191,7 milioni di euro, a valere, una volta effettuate le attribuzioni di legge e di statuto, sull’utile della Capogruppo (406 milioni di euro).

Risultati consolidati esercizio 2009

Utile netto a 270,1 milioni di euro rispetto ai 69 milioni conseguiti nel 2008
– Risultato della gestione operativa a 1,4 miliardi, in modesta contrazione (-5,9%) per effetto:

  • della contenuta flessione dei proventi operativi (-4,5%) nonostante il crollo dei tassi di mercato
  • della riduzione degli oneri operativi (-5% al netto dell’impairment del marchio di alcune Banche Rete e dei costi non ricorrenti relativi al progetto di ottimizzazione territoriale contabilizzati nell’ultimo trimestre)

Costo del credito a 88 punti base (59 nel 2008), uno dei migliori del sistema.

Per effetto dell’andamento dei tassi d’interesse, al minimo storico, e dell’aumento del costo del credito, l’utile al netto delle componenti non ricorrenti risulta in contrazione del 59% circa, a 173,4 milioni di euro.

Ulteriore rafforzamento patrimoniale pur con impieghi in crescita e tenendo conto del dividendo proposto: Core Tier 1 al 7,43%, Tier 1 al 7,96% e Total capital ratio all’11,91%. Gli indici non includono l’ulteriore potenziale effetto positivo di oltre 70 punti base che
potrebbe derivare dall’eventuale conversione del prestito convertibile emesso a luglio 2009.

Proposto per l’esercizio 2009 un dividendo in contante pari a 0,30 euro per azione.
– Impieghi +1,7% a 98 miliardi
– Raccolta totale +2,4% a 176 miliardi di cui:

  • Raccolta diretta -0,4% a 97,2 miliardi
  • Raccolta indiretta +6,1% a 78,8 miliardi. 

Leggi tutto il comunicato

Gruppo UBI, utile netto a 270,1 milioni di euro ultima modifica: 2010-03-21T23:00:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: