Guida sicura, al via i corsi di Cariparma e CA Assicurazioni

Si svolge oggi il primo dei quattro incontri organizzati da Cariparma FriulAdria in collaborazione con Crédit Agricole Assicurazioni per gli studenti di quattro università italiane. Il primo appuntamento è fissato per questo pomeriggio alle ore 15 presso l’aula Maria Immacolata dell’Università Cattolica di Milano. Seguiranno la Statale di Padova (8 novembre), l’Università di Pavia (11 novembre) e l’Ateneo di Bologna (dicembre).

Le lezioni, tenute da Gordon de Adamich, docente del Dorado Centro Internazionale di Guida Sicura, illustrerà il tema della sicurezza alla guida e le tecniche per affrontare la strada in modo più consapevole, offrendo le nozioni chiave per un corretto comportamento al volante. A Milano e a Padova sarà presente un ospite d’eccezione, Gioele Dix, che analizzerà i comportamenti alla guida dell’italiano medio, con l’ironia e l’acume che caratterizzano i suoi personaggi.

Il progetto è realizzato con il patrocinio dell’Aisico, Associazione italiana per la sicurezza della circolazione stradale, da oltre 25 anni impegnata nella promozione dell’educazione stradale.

Il gruppo Cariparma FriulAdria, da sempre orientato a progetti educativi e di responsabilità sociale, conferma con questa iniziativa la volontà di affiancare i giovani e di sensibilizzarli ad un comportamento responsabile al volante – ha dichiarato Nicola Generani, responsabile direzione marketing retail private del gruppo -. Insieme a Crédit Agricole Assicurazioni intendiamo offrire un’opportunità ai ragazzi per migliorare le loro capacità alla guida. A completamento dell’iniziativa è stato lanciato un concorso che offre la possibilità ai ragazzi che aprono Conto VYP, la nostra offerta per i ragazzi dai 18 ai 28 anni, di vincere un corso pratico di Guida Sicura su strada, in un vero e proprio circuito”.

Guida sicura, al via i corsi di Cariparma e CA Assicurazioni ultima modifica: 2010-11-03T10:09:35+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: