Héra International Real Estate, Ernesto Paolillo entra nel cda. Aperta nuova sede a Milano

Hera LogoHéra International Real Estate Spa prosegue il suo percorso di crescita rafforzando il board con l’ingresso nel consiglio di amministrazione di Ernesto Paolillo e inaugura una nuova sede a Milano in via Conservatorio.

La società, specializzata nella valorizzazione di proprietà immobiliari offerte a investitori internazionali, ha recentemente rafforzato la propria presenza in Cina in occasione della missione a Pechino del governo italiano e si prepara ad aprire a Dubai in partnership con una primaria investment company. Héra International, si legge in una nota è già presente con uffici e partnership a New York, Londra, Mosca e Pechino.

Il fondatore e ceo di Héra, Oscar Pittini, ha dichiarato: “A pochi giorni dalla partecipazione alla missione italiana a Pechino, dove abbiamo firmato un importante accordo bilaterale, sono particolarmente orgoglioso di annunciare nuove tappe del nostro percorso di crescita: oggi siamo in condizione di offrire agli investitori servizi consulenziali sempre più completi, come la gestione industriale della valorizzazione di patrimoni immobiliari collegati a situazioni creditizie problematiche”.

Il nuovo quartier generale accoglie oltre 30 professionisti dedicati alle articolate attività del real estate e dello sviluppo immobiliare, inclusa l’hotellerie e l’advisory agli istituti di credito sugli Npl (non performing loans).

Ernesto Paolillo, già amministratore delegato dell’Inter e direttore generale di Banca Popolare di Milano, ricopre tuttora diversi prestigiosi incarichi tra cui: consigliere di amministrazione di Ubs Italia e Alerion, consigliere della Fondazione Pier Lombardo, Membro del Club Licensing Committee dell’Uefa e professore di Economia e Gestione delle imprese sportive all’Università Liuc di Castellanza.

Leggi il comunicato

Héra International Real Estate, Ernesto Paolillo entra nel cda. Aperta nuova sede a Milano ultima modifica: 2014-06-20T10:22:39+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: