Al via collaborazione tra Helvetia e Banca Popolare di Cividale

Helvetia LogoIl Gruppo Helvetia e Banca Popolare di Cividale hanno firmato un accordo che segna l’inizio di una partnership nel comparto credit protection insurance.

Dalla questa collaborazione nasce una nuova soluzione assicurativa modulare e completa abbinabile ai finanziamenti erogati dall’istituto e in grado di tutelare il patrimonio e il reddito dei clienti della banca.

“Questo importante accordo si inserisce nella strategia di crescita del Gruppo Helvetia nel mercato italiano della bancassicurazione attraverso lo sviluppo di partnership con banche locali leader nei rispettivi territori. Siamo lieti ed orgogliosi di essere stati scelti dalla Banca Popolare di Cividale come nuovi partner – ha sottolineato l’amministratore delegato di Helvetia Vita e di Chiara Assicurazioni Fabio Carniol -. La distribuzione di polizze abbinabili ai mutui rappresenta il primo passo di una collaborazione fondata sulla continua ricerca dell’eccellenza nei prodotti e nei servizi da offrire alla clientela”.

“Lo sviluppo del business assicurativo attraverso il canale bancario è divenuto un fenomeno significativo in questi anni – ha aggiunto la presidente della Banca Popolare di Cividale, Michela Del Piero -. Nel 2016 la crescita del bancassuraance nel ramo danni (non auto), ad esempio, è stata del 16,2%, equivalente ad una quota di mercato dell’8,4% che sale all’11% nel ramo Salute. Le reti commerciali delle banche sono più facilmente orientate ad offerte legate a prodotti finanziari come le polizze correlate a mutui o finanziamenti. Per questo l’accordo distributivo con una primaria compagnia di assicurazioni come Helvetia, che opera in Italia sin dal 1948 (70 anni) con una vasta gamma di prodotti assicurativi, rappresenta per la Banca Popolare di Cividale un ‘plus’ nel panorama dei servizi offerti alla nostra clientela attuale e futura”.

Al via collaborazione tra Helvetia e Banca Popolare di Cividale ultima modifica: 2018-03-12T15:42:50+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: