Hsbc: patteggiamento da 2 miliardi con le autorità Usa

Una multa a nove zeri. Per chiudere l’inchiesta sul riclaggio di denaro in Iran e Messico la banca britannica Hsbc pagherà un’ammenda pecuniaria record, di poco inferiore a 2 miliardi di dollari. A luglio scorso i vertici dell’istituto erano stati chiamati a comparire davanti al Senato statunitense per rispondere dell’accusa di aver reso possibili, a causa di scarsi controlli, operazioni di riciclaggio di denaro e di finanziamento a gruppo criminali tra cui terroristi iraniani e narcotrafficanti messicani. Un dossier di 335 pagine elaborato dagli inquirenti statunitensi descriveva minuziosamente le carenze nel sistema di verifica in vigore presso la banca, indicando chiaramente le norme antiriciclaggio violate e le sanzioni internazionali aggirate.

Annunciando il patteggiamento con il dipartimento di Giustizia statunitense, il gruppo bancario ha ammesso le proprie responsabilità per mancati controlli e offerto le proprie scuse.

“Ci assumiamo la responsabilità per gli errori del passato. Abbiamo già detto che ci dispiace profondamente per questo e lo ribadiamo. La Hsbc di oggi è fondamentalmente un’organizzazione diversa da quella che ha compiuto tali errori”, ha detto l’amministratore delegato della banca Stuart Gulliver. “Negli ultimi due anni, sotto una nuova direzione, abbiamo preso misure concrete per risolvere il problema e abbiamo cooperato attivamente con le autorità governative per portare alla luce e risolvere queste questioni”.

L’istituto si aspetta ora di raggiungere un accordo anche con l’authority britannica Fse.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Hsbc: patteggiamento da 2 miliardi con le autorità Usa ultima modifica: 2012-12-11T11:27:46+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: