I mortgage brokers Usa lottano contro le nuove regole sui mutui per prevenire il fallimento di molti operatori

{jcomments on}L’obiettivo della nuova legge sarà quello di abbassare le commissioni sui mutui più cari e più rischiosi, che sono stati invece il pane quotidiano per quasi tutti i mortgage brokers nel momento del boom del mercato. I mortgage brokers sono stati associati per molto tempo come coloro che conoscono le tattiche per fregare il consumatore e la banca. I clienti subprime hanno pagato costi molto elevati per i loro mutui, soprattutto se comprati da un mortgage broker piuttosto che da una banca direttamente. Una recente ricerca ha dimostrato che un cliente di un mortgage broker pagava mediamente per un mutuo subprime almeno $36.000 in più su un periodo di 30 anni. La nuova legislazione vuole ridurre i costi dei mutui più rischiosi. A seguito della crisi subprime le banche hanno già messo un cap alle spese dei mutui fino al 3% del valore e hanno ristretto i criteri di assunzione.

 

I mortgage brokers Usa lottano contro le nuove regole sui mutui per prevenire il fallimento di molti operatori ultima modifica: 2010-07-05T05:47:35+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: