Ibl Banca per la prima volta co-arranger in un’operazione di cartolarizzazione insieme a Unicredit

Ibl Banca LogoIbl Banca è per la prima volta co-arranger in una operazione di cartolarizzazione insieme a Unicredit Corporate & Investment Banking.

I titoli emessi in tre tranche, per un ammontare complessivo di circa 387,2 milioni di euro sono quotati presso la borsa di Lussemburgo. L’emissione prevede la ripartizione tra tranche senior (79%), mezzanine (14%) e junior (7%).

Più nel dettaglio la serie è costituita a fronte di un collaterale di oltre 19 mila finanziamenti erogati da IBL Banca e composta per il 45.5% da prestiti contro cessioni del quinto dello stipendio, per il 36.8% da cessioni del quinto della pensione e per il 17.7% da delegazioni di pagamento.

La tranche senior di titoli, prevede una remunerazione variabile legata al tasso Euribor 1 mese + 65 bps di spread, e ha ottenuto il rating di Moody’s, DBRS e Scope, pari, rispettivamente, ad Aa3 (sf), AA (sf) e AAASF.

La tranche mezzanine di titoli ha una remunerazione fissa dell’1% ed ha ottenuto rating pari a, rispettivamente, A2 (sf), A (high) (sf) e A+SF. La tranche juniorpresenta, invece, rendimento variabile e non ha rating.

I titoli sono stati interamente sottoscritti all’emissione dall’originator Ibl Banca. Le tranche senior e mezzanine potranno essere in futuro collocate sul mercato.

Tale emissione, che costituisce la Serie 4 – 2018, rientra nel programma di cartolarizzazione per un ammontare complessivo massimo di 10 miliardi di euro, lanciato nel 2017 tramite la società veicolo Marzio Finance S.r.l.

Marzio Finance Srl ha rafforzato ulteriormente il credit enhancement della struttura finanziaria e recepito il nuovo quadro normativo in materia di cartolarizzazioni disciplinato dalla STS Regulation (Simple, Transparent and Standardised Securitisations).

“Ibl Banca in questi ultimi anni ha conseguito una notevole esperienza nel campo delle cartolarizzazioni. Abbiamo predisposto un programma che permetterà notevole flessibilità operativa e l’emissione di singole serie di titoli segregate tra loro. Guardando al 2019, qualora i mercati lo permettano, Ibl Banca valuterà eventuali collocamenti sul mercato dei capitali dei propri titoli senior con l’obiettivo, nei prossimi anni, di diventare un regular and frequent issuer”, ha spiegato Mario Giordano, amministratore delegato di Ibl Banca.

L’operazione, sotto la direzione dell’amministratore delegato di Ibl Banca, Mario Giordano, è stata seguita dal direttore finanza, Guido De Battista, e dal team di cartolarizzazione della banca: per gli aspetti finanziari, Sonia Fazio, responsabile dell’Ufficio DCM & Structured Finance, coadiuvata da Flavia Alice Troiano e Giuseppe Lucchetta; per gli aspetti legali, gli avvocati Azzurra Campari, Responsabile dell’Ufficio Legale Finanza, Crediti e NPL e Gianluca Boccia; per la capital structure, Filippo Volpe, Responsabile del Servizio Credit Portfolio Management, coadiuvato da Mauro Massimilla, Andrea Mercantini e Lara La Matta.

Lo studio legale Hogan Lovells ha ricoperto il ruolo di transaction counsel, mentre lo studio Dentons ha prestato assistenza nell’operazione relativa al derivato di copertura.

Ibl Banca per la prima volta co-arranger in un’operazione di cartolarizzazione insieme a Unicredit ultima modifica: 2018-12-17T12:47:31+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: