Il 10 aprile, a Milano, convegno su “L’evoluzione del sistema dei controlli interni”

Cetif LogoIl 10 aprile, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si svolge il convegno “L’evoluzione del sistema dei controlli interni”.

Il workshop, spiega una nota, ha l’obiettivo di discutere con banche e assicurazioni di tale evoluzione organizzativa e metodologica al fine di evidenziarne i punti aperti e valutarne gli effetti sull’efficacia dell’operato delle funzioni di auditing e compliance. La sessione mattutina dei lavori si concentrerà sul sistema dei controlli interni, tra richieste istituzionali ed efficacia dei controlli; dopo l’apertura dei lavori a cura di Federico Rajola (Professore di Organizzazione Aziendale – Direttore CeTIF – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), si parlerà delle richieste istituzionali e dell’efficacia dei controlli grazie alla partecipazione diAntonella Sciarrone Alibrandi (Professore Ordinario di Diritto bancario e dei mercati, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), Giacomo Caviglia (Advisor nella DG-Financial Stability, Ecb European Central Bank), Francesco Adria (Responsabile Ufficio Vigilanza Banche e Imprese di Assicurazione, Consob), Ranieri de Marchis (Membro di Aiia, Responsabile Internal Audit, UniCredit Group), Paola Sassi (Vice presidente di Aicom, Direttore ComplianceIfitalia, Gruppo Bnp Paribas).

Nel pomeriggio gli interventi affronteranno il tema del perimetro della funzione di compliance e dei sui effetti sulla misurazione del rischio; porteranno quindi la loro testimonianza Maria Martinelli (Responsabile Area Rischi di non Conformità, Ubi Banca), Giorgio Mentuccia(Responsabile della funzione di Compliance, Gruppo Reale Mutua Assicurazioni), Sergio Sorrentino(Responsabile Internal Audit, Banco Popolare), Stefano Pasquali(Head of Internal Audit Italy, Zurich).

Leggi il comunicato

Il 10 aprile, a Milano, convegno su “L’evoluzione del sistema dei controlli interni” ultima modifica: 2014-04-04T16:12:12+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: