Il 14 maggio, a Milano, quinta edizione di Focus Pmi

Focus Pmi LogoGiovedì 14 maggio 2015, nella Sala della Borsa di Milano (Palazzo Mezzanotte, Piazza degli Affari) avrà luogo l’annuale meeting di Focus Pmi, l’Osservatorio sulle piccole e medie imprese. Giunta alla sua quinta edizione e organizzata dallo Studio Ls Lexjus Sinacta in collaborazione con l’Istituto Guglielmo Tagliacarne (Fondazione di Unioncamere per la promozione della cultura economica), l’iniziativa, si legge in una nota, ha come principale obiettivo, nel corso dell’anno, lo studio ed approfondimento di un progetto di ricerca sulla piccola e media impresa italiana incentrato – di volta in volta – su un tema specifico, i cui risultati vengono successivamente presentati al pubblico nell’ambito di una convention.

Quest’anno la materia prescelta verte sul Valore economico della legalità e sarà incentrata sui fattori “Legalità” e “Trasparenza” nelle proprie funzioni economiche, oltre che sociali ed istituzionali, indispensabili per accelerare la crescita delle imprese e il processo di sviluppo del Paese. L’intento dei relatori è quello di esaminare il sistema di concause che vedono sempre più diffondersi i fenomeni illegali nel circuito economico e gli effetti perversi che tali fattori determinano sull’attività delle imprese italiane.

Il convegno sarà suddiviso in due sezioni di analisi che rispettivamente analizzeranno la vulnerabilità dei territori e della diffusione della criminalità organizzata di tipo economico (su fonti Istat/Ministero dell’Interno/Ministero della Giustizia e testimonianze di singole imprese) e la percezione dell’illegalità nelle Pmiitaliane.

Il focus ospiterà numerosi esponenti del mondo economico, politico ed istituzionale italiano e riunirà circa 250 imprenditori italiani selezionati per un confronto sul tema: tra le prime adesioni si segnalano gli interventi di Livia Pomodoro (presidente del Tribunale di Milano), Claudio De Albertis (presidente Assimpredil Ance), Domenico De Angelis (direttore Generale Banco Popolare) e Rossella Orlandi (direttore Agenzia delle Entrate).

La partecipazione all’evento, che prevede un’originale forma di scambio interattivo tra i convenuti (panelist e pubblico) tramite sistema di live twitting su schermo multimediale, richiede un obbligo di prenotazione.

La realizzazione di un osservatorio permanente sul sistema delle piccole e medie imprese – come hanno già dimostrato i consensi ottenuti nelle scorse edizioni – si conferma essere un utile strumento di aggiornamento e approfondimento in grado di sviscerare le tematiche di più stringente attualità e rilevanza per il mondo imprenditoriale. Nelle prossime settimane verranno comunicati in dettaglio il programma e le argomentazioni prescelte da ogni singolo relatore.

Il 14 maggio, a Milano, quinta edizione di Focus Pmi ultima modifica: 2015-02-04T13:54:30+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: