Il 6 giugno, a Milano, torna Cerved Next, appuntamento dedicato alla cultura data driven e alla digital transformation

211

Cerved LogoFuture of business, marketing transformation e credit revolution. Sono i tre percorsi su cui si snoderà la seconda edizione di Cerved Next, l’appuntamento italiano dedicato alla cultura data-driven e alla digital transformation che quest’anno Cerved organizza il 6 giugno al Megawatt (via Watt 15) di Milano, in collaborazione con Iab Italia e AcmiI (Associazione Credit Manager Italia).

Un’occasione per contribuire a immaginare il futuro costruito sui dati, una giornata in cui gli ospiti, imprenditori e business decision makers di ogni settore, appartenenti a grandi imprese così come a pmi,  a micro aziende e startup, a banche e istituzioni finanziarie, a pubbliche amministrazioni, potranno scegliere tra lasciarsi ispirare da keynote speaker di fama internazionale, ascoltare interventi di esperti su casi di successo, partecipare a tavole rotonde, seguire sessioni demo, fare networking o lavorare negli spazi di co-working.

L’agenda della giornata è molto ricca e affronterà tre temi chiave dell’economia, su cui dati e tecnologie impatteranno sempre di più. Il primo è quello del “Future of business”, in cui si parlerà dei mega trend e di tutto ciò che è intelligenza artificiale, trust economy, big data, blockchain, data visualization, digital transformation impact; il secondo riguarda invece la “Marketing transformation”, dunque vi troveranno spazio programmatic advertising, Seo e Cro, web analytics, customer journey transformation, growth hacking, human-based marketing; infine, la “Credit revolution”, dunque Pds2, open banking, alternative lending, fintech,, intelligenza artificiale applicata al credito, gestione efficace dei crediti in bonis, Utp e Npl.

“Con Cerved Next facciamo il punto sulla data-driven economy con tutta la comunità del business, riunendo in una giornata l’intero ecosistema di attori che vi operano – ha dichiarato Andrea Mignanelli, amministratore delegato Cerved -. La grande partecipazione della scorsa edizione, oltre 3.600 iscritti e circa 1.600 partecipanti, è il segno che c’è voglia di capire, di guardare oltre, di immaginare un progresso che partendo dai dati guidi la rivoluzione digitale. La sfida riguarda sia le imprese, che devono cavalcare la trasformazione digitale per rimanere competitivi nel mercato globale, sia il mondo delle istituzioni finanziarie, che, anche sulla spinta delle nuove regolamentazioni, sta attuando sempre più una digitalizzazione dei propri modelli di business”.

Alla prima edizione hanno preso parte imprese di ogni dimensione, provenienza geografica e settore: da ICT e telco (24%) a banche e assicurazioni (15%), dal commercio (16%) alla consulenza (9%). Tra il pubblico, il 23% erano top manager, il 10% advisor o liberi professionisti ed erano rappresentate tutte le funzioni aziendali: 20% sales e business development, 18% marketing e comunicazione, 12% amministrazione, finanza e controllo, 17% digital e IT.

Tra gli speaker attesi a Cerved Next: Geoff Mulgan, ceo di Nesta; César Hidalgo, professore associato al Mit e guida del Collective Learning Group del Mit Media Lab; Peter Sondergaard, fondatore ed Executive Advisor di The Sondergaard Group; Cristina Pozzi, co-fondatrice e ceo di Impactschool; Darya Majidi, imprenditrice tecnologica, fondatrice e ceo di Daxo Group; Nicola Palmarini, Program Manager, AI Ethics Lead e Aging & Longevity Lead di Mit-Ibm Watson AI Lab a Cambridge, Augusto Fazioli, Business angel IAG, consultant Singularity University & Partner Bip – Business Integration Partners.

L’evento è organizzato insieme a un parterre selezionato di partner, protagonisti del mondo della trasformazione digitale data-driven – Gruppo Tim, Bip – Business Integration Partners, Credimi, Nexi, Experian, Claranet partner Aws, Fincons, Generali, Neo4J, Relabora, Sourcesense – e a numerose associazioni, Acmi, Aics, Angaisa, Assosport, Assirm, Assolombarda, Fintech District, Iab Italia, Unione Industriale di Torino.

“Tim e Olivetti parteciperanno a Cerved Next per confrontarsi con i principali player del mercato sui temi legati alla Data Revolution – ha dichiarato Antonio Baldassarra, responsabile Segment Marketing-Business Tim -. Sarà l’occasione per illustrare gli strumenti fondamentali offerti dalle tecnologie più avanzate per la valorizzazione delle informazioni basate sui dati che ogni azienda possiede e le opportunità per massimizzare i risultati di business”.

“La rivoluzione che stiamo vivendo – ha aggiunto Martino De Marco, responsabile Bip xTech del Gruppo Bip – ci impone di esplorare nuovi scenari e, per poter affiancare le aziende nei processi di innovazione e di data driven, un confronto con i principali attori di questa trasformazione è fondamentale. Il mondo è stato invaso da nuovi attori – ha aggiunto Luca Mascaro, ceo and head of design, Sketchin, Gruppo Bip – con nuove tecnologie, nessuna restrizione e nessun limite alla propria ambizione. Per questo è così importante interrogarsi sul next-to-be e adottare un nuovo approccio radicale all’esperienza delle persone. Cerved Next rappresenta un’occasione irrinunciabile per capire come dati e tecnologie stanno trasformando lo scenario”.