Il Gruppo Credem consolida la partecipazione in Andxor salendo al 40%

Credem LogoCredemtel, società del Gruppo Credem attiva nell’offerta di servizi digitali e nell’implementazione di progetti innovativi per le imprese, ha esercitato l’opzione di acquisto di un ulteriore 20% in Andxor s.r.l., portando al 40% la propria partecipazione nella Pmi italiana, che opera nel settore It ed offre alle imprese soluzioni e prodotti per la firma elettronica, firma digitale, crittografia, infrastrutture a chiave pubblica (Pki, Public key infrastructure), identity management e dematerializzazione documentale.

Credemtel, si legge in una nota, era entrata nel capitale di Andxor a settembre 2020 con una quota iniziale del 20%, salita oggi al 40% con l’obiettivo di rafforzare la partnership con la società per offrire ai clienti soluzioni tecnologiche sempre all’avanguardia. Tale operazione si inserisce inoltre nella strategia di costante aggiornamento ed ampliamento dell’offerta di prodotti e servizi innovativi del Gruppo Credem. Il Gruppo, infatti nel corso degli anni, anche tramite Credemtel, ha realizzato numerosi investimenti per continuare ad offrire ai clienti servizi all’avanguardia e soprattutto per avere competenze sempre più trasversali in un mercato in continua evoluzione.

La profonda trasformazione digitale, accelerata dal momento storico attuale, vede la forte diffusione della firma elettronica in un contesto di progressivo ampliamento del lavoro a distanza. Inoltre, i processi autorizzativi sono sempre più in modalità paperless, determinando così la convergenza di molteplici tecnologie necessarie all’evoluzione di molti processi aziendali.

La digitalizzazione e l’innovazione sono asset strategici per il Gruppo Credem e rafforzare la partnership con Andxor consolida il ruolo di Credemtel quale provider di soluzioni digitali  ben integrate in un percorso di transizione tecnologica per  agevolare  il business e supportare la competitività dei nostri clienti con una particolare attenzione verso le esigenze di velocità e sicurezza – ha dichiarato Giancarlo Caroli, direttore generale di Credemtel -. La partnership con Andxor ci consente di continuare a mettere a disposizione dei nostri clienti e delle altre società del gruppo competenze specializzate nell’ambito della digitalizzazione dei diversi processi di firma. Un esempio significativo riguarda i progetti di consulenza a distanza del gruppo Credem, che hanno consentito di continuare ad offrire i propri servizi alla clientela in piena sicurezza in un periodo così difficile anche con la sottoscrizioni di nuovi prodotti tramite una robusta piattaforma di firma a distanza”.

Andxor Soluzioni Informatiche s.r.l. ha sede a Milano nata dalla collaborazione di un gruppo di manager che condivide le proprie esperienze di ricerca e sviluppo da oltre 20 anni. La società in questi anni ha maturato una profonda competenza e conoscenza in diversi settori con particolare attenzione alla realizzazione di soluzioni negli ambiti crittografici, firma elettronica e digitale, marcatura temporale, compressione dei dati, conservazione a lungo termine delle informazioni e produzione e visualizzazione di immagini con la stereoscopia. 

La condivisione delle competenze è la strada giusta per continuare a migliorare, la collaborazione con Credemtel ci ha portato a sviluppare nuove funzionalità ed a rendere le nostre soluzioni sempre più aderenti alle richieste del mercato”, ha sottolineato Romano Pedroli, presidente del consiglio di amministrazione di Andxor.

Già oggi grazie alla collaborazione con Andxor, Credemtel propone ai clienti Credem servizi innovativi di digitalizzazione di documenti come contratti digitali, documentazione relativa alla privacy, fidelity card, documenti di trasporto, rapporti di intervento, documenti che hanno bisogno di condivisione e di approvazione interna o esterna. In relazione alla tipologia documentale, grazie alla combinazione delle proprie soluzioni di gestione documentale e di firma di Andxor, Credemtel individua il processo e la firma più corretti.