Il Sondaggio sul mercato abitazioni di Banca d’Italia, Tecnoborsa e Agenzia delle Entrate

Banca Italia LogoIl Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia, relativo al quarto trimestre 2014, è un’indagine che riguarda l’andamento recente e le prospettive a breve termine del mercato degli immobili residenziali. A condurla sono state insieme la Banca d’Italia, Tecnoborsa e l’Agenzia delle Entrate.

Le interviste si sono svolte tra il 29 dicembre 2014 e il 30 gennaio 2015. Hanno partecipato 1.439 agenzie immobiliari. Le informazioni fornite riguardano l’attività di compravendita, quella di locazione e i relativi prezzi, per il trimestre di riferimento (ottobre-dicembre 2014) e in prospettiva.

Nel quarto trimestre del 2014 si è lievemente ampliato il saldo negativo tra le quote di operatori che segnalano un aumento oppure una diminuzione dei prezzi di vendita (a -66,8 punti percentuali, da -65,3 della rilevazione di ottobre), riflettendo la minore incidenza dei giudizi di stabilità (31,6 per cento, da 33,3). La tendenza è stata comune sia alle aree urbane, sia a quelle non urbane.

La quota di agenti che hanno venduto almeno un’abitazione nel quarto trimestre del 2014 è salita al 70,0 per cento (dal 64,4 nella precedente indagine). Anche i giudizi relativi alle condizioni della domanda sono risultati meno sfavorevoli: il saldo negativo tra gli agenti che riportano un aumento oppure una diminuzione dei potenziali acquirenti si è ridimensionato a -16,2 punti percentuali da -22,7 della precedente rilevazione.

Il Sondaggio sul mercato abitazioni di Banca d’Italia, Tecnoborsa e Agenzia delle Entrate ultima modifica: 2015-02-23T21:59:52+00:00 da Redazione 2

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: