Immobili: Tecnoborsa, in calo le previsioni di acquisto per il biennio 2010-2011

Diminuisce il numero di persone che pensano di comprare casa nei prossimi due anni. È quanto emerge dall’Indagine nazionale Tecnoborsa 2010, in base alla quale sono il 2,3% ha intenzione di effettuare un acquisto immobiliare.

Una percentuale in calo del 7% rispetto al 2004, del 2,9% rispetto al 2006 e del 2,7% rispetto al 2008. Anche per le locazioni previste si è registrato un calo, anche se molto più contenuto di quello emersi per le compravendite: 0,6% per la domanda e 0,5% per l’offerta.

Nel biennio 2010-2011 ci si aspetta un rallentamento in tutti e due i mercati. Mettendo a confronto le transazioni effettuate nel biennio 2008-2009 con quelle previste per il biennio 2010-2011, gli acquisti dovrebbero calare di 1,2 punti percentuali e le vendite di 1,6 punti – ha dichiarato il presidente Raimondo Soria -. Per le locazioni, se le famiglie confermano le loro intenzioni, ci dovrebbe essere un calo del 3,4% nella domanda e del 6,4% nell’offerta, facendo raggiungere a quest’ultimo settore un punto di equilibrio, in quanto i due valori tenderebbero ad allinearsi”.

Propensione all’acquisto

Chi ha in mente di acquistare pensa di comprare nel biennio 2010-2011 una casa in cui risiedere (54,9%), percentuale in aumento rispetto al 2008, anche se rimane ancora decisamente inferiore a quella rilevata nel 2006. Al secondo posto c’è chi desidera acquistare una casa per investire il proprio denaro (17,6%), motivazione che continua a salire. C’è poi chi pensa di acquistare una casa per parenti prossimi (15,7%); e infine chi vuole prendere una seconda casa vacanze nel prossimo futuro (5,9%).

Chi vende

Dall’analisi di Tecnoborsa, emerge una flessione dell’intenzione di vendere: -1,3% rispetto al 2008, -0,4% rispetto al 2006 e -2,1% in confronto al 2004.

Chi affitta

Benché le locazioni in Italia rappresentino un segmento del mercato relativamente circoscritto, dati i prezzi di acquisto comunque elevati, la casa in affitto comincia a rappresentare una soluzione migliore per le famiglie. Tanto che Soria ha affermato che: “per la prima volta dal 2004, l’offerta registra un sensibile cambio di tendenza, dopo il trend decrescente degli ultimi anni”.

Immobili: Tecnoborsa, in calo le previsioni di acquisto per il biennio 2010-2011 ultima modifica: 2010-07-28T07:16:41+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: