Immobiliare, Idealista: a gennaio prezzi delle case di seconda mano in contrazione dello 0,1%

58

Idealista LogoI prezzi delle abitazioni di seconda mano in Italia hanno registrato un calo dello 0,1% nel corso del mese di gennaio, attestandosi a 1.752 euro/m2, secondo l’ultimo indice dei prezzi dell’usato di Idealista. Il mattone segna un un ribasso del 3,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Regioni
Inizio d’anno all’insegna delle riduzioni per 11 delle 20 regioni italiane, con Valle d’Aosta (-4,2%), Liguria (-2,4%) e Puglia (2,2%) che segnano le maggiori battute d’arresto. In cambo, i maggiori incrementi si registrano in Veneto (3%), Basilicata (2,6%) e Friuli Venezia Giulia (1,2%)

A livello di valori nominali la Liguria è la regione con i prezzi delle case più elevati,  con una media di 2.506 euro al metro quadro, seguita da Trentino Alto Adige (2.379 euro/m2) e Valle D’Aosta (2.347 euro/m2). All’opposto del ranking dei valori troviamo Calabria con 874 euro al metro quadro, Molise (1.016 euro/m²) e Sicilia (1.087 euro/m2).

Province
I prezzi in provincia presentano ancora una certa volatilità, come testimoniano le variazioni piuttosto marcate agli estremi della scala, dove troviamo, da un lato Viterbo (-5,6%), Savona (-5,2%) e Vercelli (-4,4%); Alessandia (7,2%) Matera (6,3%) e Belluno (6%) all’estremo opposto.

Nonostante una lunga stagione di ribassi Savona (3.209 euro/m2) rimane in testa al ranking dei prezzi, seguita da Bolzano (3.190 euro/m2) e Firenze (2.697 euro/m2). Nella parte bassa della graduatoria passano da 17 a 20 le macroaree con valori che non superano i mille euro al metro quadro, da Crotone (993 euro/m2) al fanalino di coda Biella, con 651 euro al metro quadro.

Capoluoghi
Con la tendenza alla stabilizzazione dei valori immobiliari si evidenzia l’aumento dei centri capoluogo dove i prezzi sono tornati in terreno positivo: sono 60 sui 104 monitorati a gennaio.

Milano (3,9%) segna il maggiore incremento del periodo riflettendo l’andamento di un mercato che è il più attivo sul fronte della domanda abitativa. Alle sue spalle crescono a ritmo sostenuto Alessandria e Latina, con un rimbalzo del 3,5%.
Le variazioni negative più macate spettano a Viterbo (-6,2%), Frosinone (5,9%) e Avellino (-5,2%). Ribassi anche a Roma (-0,6%), mentre Napoli cresce di uno 0,5%.

Venezia (4.464 euro/m²) è la piazza con i valori più elevati davanti a Firenze (3.743 euro/m²) e Milano (3.608 euro/m²). Ultima nella graduatoria stilata dal portale idealista è Caltanissetta (686 euro/m²), davanti a Biella (761 euro/m²) e Agrigento (832 euro/m²).

L’indice dei prezzi degli immobili di idealista
Il portale immobiliare idealista è attualmente una delle pagine web più utilizzate in Italia da privati e professionisti immobiliari per la vendita, l’acquisto e l’affitto di immobili. Con una base dati di oltre 1 milione di immobili, l’ufficio studi idealista realizza analisi relative al prezzo delle abitazioni nel nostro Paese dal 2007.

Per la realizzazione di quest’indice sono stati analizzati 477.109 annunci immobiliari pubblicati su idealista nel mese di gennaio del 2019; questi immobili hanno superato il controllo di qualità basato su informazioni come prezzo, dimensione, distribuzione e non duplicazione.

Per permettere una sufficiente standardizzazione dei risultati sono analizzati soltanto i comuni che hanno mantenuto una media costante di 50 o più annunci di case di seconda mano in vendita, nel corso del periodo di studio. I comuni che non hanno raggiunto questa media sono stati esclusi dal campione di analisi, al pari di quelli che hanno registrato una variazione di più del 30% del numero di annunci nel periodo dato.