Immobiliare.it: Sicilia e Sardegna, cinque isole nelle quali conviene investire

Immobiliare.it LogoNon solo per vacanza, ormai in tanti scelgono il mare anche per comprarsi un angolo di paradiso tanto che nel 2021 la domanda di appartamenti vicini alle spiagge italiane è cresciuta di oltre il 50%. Secondo un’analisi effettuata da Immobiliare Insights, la business unit di Immobiliare.it dedicata ad analisi e studi di mercato, tra Sicilia e Sardegna si nascondono ancora delle isolette su cui è possibile comprare un appartamento spendendo meno di 2.500 euro al metro quadro.

«Acquistare casa su un’isola è tipicamente associato al mercato del lusso – dichiara Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it -. In realtà, ci sono ancora località che offrono prezzi accessibili. L’aumento della domanda in queste zone è giustificato da una parte dalla maggiore disponibilità di tempo da trascorrere lontano dai grandi centri, dall’altra dall’idea di investire per sé oggi con la prospettiva di mettere a reddito le abitazioni nelle prossime estati, in cui si spera in un ritorno ai volumi di turismo pre-Covid».

Tra le cinque isole “low cost” individuate dallo studio, la più conveniente è l’Isola di San Pietro, parte dell’arcipelago del Sulcis (Sardegna). Per acquistare una casa nella cittadina di Carloforte, unico centro abitato dell’isola, celebre per la sua tonnara, servono solo 1.922 euro/mq, con un calo dei prezzi del 9% rispetto allo scorso anno.

Poco sopra i 2.000 euro al metro quadro (2.190 euro/mq) un rifugio a Lipari, comune dell’omonima isoletta parte delle Isole Eolie (Sicilia). Il prezzo degli immobili nella splendida isola vulcanica non ha subito grosse variazioni in quest’ultimo anno, registrando un lieve decremento pari all’1%.

La Maddalena, parte dell’arcipelago sardo che porta il suo nome, è appena più cara: ci vogliono 2.299 euro/mq per una casa che permetta di godere delle bellezze del suo Parco Naturale, il 3% in più rispetto allo scorso anno.

Occorre spendere poco meno di 2.500 euro al metro quadro (2.494 euro/mq) per assicurarsi il proprio buen retiro nelle Isole Pelagie (Sicilia), ovvero Lampedusa e Linosa. Qui l’oscillazione dei prezzi è stata più marcata: acquistare casa costa l’11% in più rispetto all’anno scorso.

Discorso a parte per Salina, come Lipari parte delle Isole Eolie (Sicilia). I suoi principali centri abitati, infatti, hanno prezzi molto diversi: se ci vogliono solo 1.357 euro/mq per il piccolo comune di Leni – tra tutte le opzioni considerate in assoluto la più conveniente – bisogna aggiungere circa 1.000 euro al proprio budget per una casa nelle parti di Malfa (2.367 euro/mq).