Immobiliare Regno Unito, la Bank of England chiede al Tesoro maggiori poteri per il controllo dei prezzi

Bank of England

La sede della Bank of England

Il comitato di politica finanziaria della Bank of England ha chiesto al Tesoro britannico maggiori poteri di intervento nel mercato immobiliare onde scongiurare la formazione di una bolla speculativa. Secondo quanto riporta il Guardian, l’organo vorrebbe ottenere il controllo del Loan to value ratio, l’indicatore che rappresenta il rapporto tra un mutuo richiesto da un cliente e il valore dell’immobile a garanzia.

Questo potere verrebbe utilizzato dagli esperti che lavorano per la Old Lady di Threadneedle Street per fissare un tetto massimo all’ammontare di prestito rispetto al valore della proprietà che si desidera acquistare.

In aggiunta a ciò il comitato ha anche chiesto il potere di fissare un limite complessivo al debito delle famiglie rispetto al reddito. I responsabili della politica finanziaria della BoE hanno spiegato in una nota inviata al Tesoro che “considerati insieme, questi strumenti sono necessari, e dovrebbero essere sufficienti per affrontare i rischi per la stabilità finanziaria”.

A maggio il governatore della BoE, Mark Carney, ha definito il comparto immobiliare come il maggior fattore di rischio per la stabilità economica del Paese.

I dati raccolti nell’ultima analisi della Nationwide Building Society, citata dal Guardian, mostrano che a settembre i prezzi medi delle case e delle abitazioni nel Regno Unito sono calati per la prima volta in quasi un anno e mezzo. Contemporaneamente, però, il valore di mercato degli immobili ad uso residenziale a Londra ha raggiunto un livello medio superiore alle 400.000 sterline (pari a circa 645.000 euro), vale a dire il 31% in più rispetto al picco rilevato nel 2007, prima della crisi.

Immobiliare Regno Unito, la Bank of England chiede al Tesoro maggiori poteri per il controllo dei prezzi ultima modifica: 2014-10-02T18:26:03+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: