Immobiliare, S&P’s: in Italia il prezzo delle case si contrarrà del 2% nell’anno in corso. Crescita dell’1% nel 2015 e del 2% nel 2016

ImmobiliareIn Italia il prezzo delle case continuerà a scendere durante l’anno in corso per poi conoscere un leggero aumento nel 2015 e nel 2016. Sono queste le previsioni di Standard and Poor’s, contenute in uno studio che evidenzia il positivo impatto dei bassi tassi di interesse sul mercato dell’immobiliare residenziale in gran parte d’Europa.

Nella Penisola i prezzi delle abitazioni, che dal marzo del 2008 hanno registrato un calo complessivo del 15% a causa della debolezza della domanda interna e della condizioni di credito restrittive, dovrebbero conoscere un ulteriore calo del 2% quest’anno, dopo il meno 5,3% del 2013 e il meno 5,1% del 2012.

A partire dal prossimo anno questo trend dovrebbe interrompersi, con una crescita dell’1%, che raddoppierà nel 2016.

Secondo lo studio di S&P’s il mercato italiano del mattone sta già dando segnali di stabilizzazione: tra gennaio e marzo i prezzi si sono contratti solo dello 0,7% su base trimestrale, mentre le transazioni sono aumentate del 4,1% su base annua.

 

Immobiliare, S&P’s: in Italia il prezzo delle case si contrarrà del 2% nell’anno in corso. Crescita dell’1% nel 2015 e del 2% nel 2016 ultima modifica: 2014-07-30T12:28:31+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: